Attenzione al microonde, può essere pericoloso! Ecco come usarlo al meglio

Sei solito riscaldare il cibo nel microonde quando non hai tempo di cucinare? È importante che tu segua queste regole basilari se non vuoi rischiare! La salute viene prima di ogni cosa, anche prima della fame: ecco cosa devi assolutamente sapere per non rendere il microonde pericoloso!

Quante volte ti sarà capitato di inserire all’interno del microonde contenitori in plastica magari non idonei per riscaldare in maniera veloce e sbrigativo il cibo che avresti poi mangiato? Sotto certi aspetti il microonde è un’idea alquanto innovativa, specialmente per chi non ha tempo da perdere visto la vita frenetica e i mille impegni quotidiani.

microonde pericoloso
Un forno a microonde può essere un’ottimo alleato in cucina se usato nella maniera giusta. -Tuttogratis.it- (Fonte: Canva)

Infatti grazie a questo elettrodomestici il cibo viene riscaldato in un batter d’occhio e si evita non solo di sprecare tempo, ma anche soldi in bolletta visto il rincaro dell’energia elettrica dovuto agli ultimi cambiamenti dovuti alla crisi del paese sia di tipo finanziario che economico.

Ovviamente occorre acquistare dei contenitori che possono essere inseriti nel microonde, adatti a temperature elevate e che quindi non alterano minimamente la loro composizione chimica, altrimenti si potrebbe andare incontro a situazioni spiacevoli.

L’intento di questa guida è quello di fornirti consigli adeguati e di evitare tutti quegli errori che magari nel tempo inconsciamente avrai attuato senza sapere del pericolo che comporta a lungo andare sulla salute.

Ecco come utilizzare al meglio il tuo forno a microonde per non renderlo pericoloso

microonde pericoloso
Chi non ha mai preparato i pop corn nel microonde? -Tuttogratis.it- (Fonte: Canva)

Molte sono le controversie che girano dietro a questo argomento. Molti pensano che riscaldare il cibo nel microonde non possa recare nessun danno alla salute ma non è esattamente così perché in alcune circostanze può essere pericoloso. Il problema maggiore non è solo la tipologia di contenitori inseriti all’interno dell’elettrodomestico stesso, ma anche il tipo di alimento che si vuole riscaldare o cucinare.

LEGGI ANCHE: Caffè cremoso con la moka: il trucco che ti farà felice già dal primo mattino

Gli esperti affermano che non tutte le tipologie di plastiche possono essere inserite all’interno del forno a microonde, infatti determinati materiali a temperature elevate si degradano mediante il contatto con le onde elettromagnetiche, rilasciando sostanze tossiche che vanno ad attaccarsi al cibo. Se invece vuoi provare 3 ricette sicure e sfiziose, ecco come puoi prepararle al microonde.

Queste sostanze nocive non solo rimangono nel corpo, ma a lungo andare provocano malattie e fastidi per nulla piacevoli come intossicazioni da metalli, dolori addominali e tanto altro. Bisogna sempre fare attenzione quando si acquistano contenitori in plastica, infatti bisognerebbe sempre leggere l’etichetta informativa, infatti solitamente c’è una dicitura specifica che indica quale uso è possibile farne, come cucinare al microonde, quindi la dicitura sarà PVC, silicone, gomma o pyrex.

LEGGI ANCHE: Addio ai cattivi odori nel microonde grazie a un ingrediente che hai in cucina

Lo stesso discorso vale anche per il cibo, si sconsiglia caldamente di inserire all’interno di questo elettrodomestico determinati alimenti come le patate con la buccia, funghi, uova, ma anche verdure a foglia verde, spezie, frutta congelata, latte o riso. In quanto scatenano reazioni agli occhi, possono rilasciare numerosi batteri, sostanze tossiche e possono diventare cancerogeni. Se vuoi sapere quali sono i cibi da non inserire mai nel microonde, eccoli nel dettaglio.