Il trucco geniale per pulire bene le vongole dalla sabbia: i tuoi piatti saranno sempre perfetti!

State organizzando una bellissima cena con amici e parenti e come piatto forte ci saranno le vongole? Sapete come si fa a pulirle per bene in modo da eliminare ogni residuo di sabbia?

Difficilmente si trova in giro qualcuno che non va pazzo per i frutti di mare e se c’è è davvero un caso su mille, perché questi prodotti di mare sono davvero succosi, invitanti ed è possibile preparare svariati manicaretti.

pulire vongole
Le vongole sono uno degli alimenti più buoni di sempre. -Tuttogratis.it – (Fonte: Pixabay)

Per chi non lo sapesse le vongole possiedono tanti benefici e proprietà nutritive per il nostro organismo. Infatti le vongole possiedono alte percentuali di sali minerali, sostanze antiossidanti come il potassio o il ferro, la giusta quantità di proteine, pochi carboidrati e pochi grassi.

Insomma per l’estate sono davvero un toccasana, specialmente al ritorno dal mare quando non si sa davvero con la stanchezza cosa bisogna cucinare per stupire e saziare tutti gli invitati. Inoltre bisogna anche sapere che le vongole sono ricche di vitamine, appartenenti al gruppo A, B e C, in grado di rallentare l’invecchiamento cellulare o quello della pelle e la loro assunzione periodica permettono la protezione dell’intero sistema immunitario.

Ecco come ripulire nel miglior modo possibile le vongole per ottenere dei manicaretti senza nessuna brutta sorpresa!

pulire vongole
Pulire le vongole non è mai stato così facile. -Tuttogratis.it – (Fonte: Pixabay)

Il primo consiglio che questa guida vuole fornirvi è quello di fare sempre molta attenzione ai frutti di mare che andrete ad acquistare. Inoltre c’è un prezioso ingrediente che ha mille usi in cucina, ecco quale. Infatti dovrete sempre trovare un’etichetta che attesti la provenienza ed il tipo. Fate sempre attenzione alla qualità, i frutti di mare o il pesce in generale costa un tantino in più rispetto alla carne e ci sarà un motivo no?

LEGGI ANCHE: Un rimedio facile per cucinare senza sporcare

Allora veniamo al sodo e parliamo finalmente di come pulire o in gergo culinario e corretto: spurgare le vongole. Innanzitutto la prima cosa che bisogna fare è quello di riempire una bacinella bella capiente con abbondante acqua fredda e qualche pizzico di sale.

Questo procedimento farà in modo che le vongole si aprano e potrete capire con maggiore facilità quale vongola possiede il guscio rovinato, non si apre o è rotta. Lasciatele nell’acqua e sale per qualche ora, dopodiché trascorso il tempo necessario, cambiate l’acqua e rifate lo stesso procedimento, finché non noterete che l’acqua sarà limpida e quindi per nulla torbida.

In questo modo riuscirete ad eliminare tutta la sabbia, lo sporco e i detriti che le vongole hanno accumulato e le troverete nel fondo della bacinella. Una volta che l’acqua sarà trasparente, munitevi di un arnese forato per raccogliere le vongole, in modo da evitare lo sporco in eccesso, altrimenti tutto il procedimento precedente sarà stato solo che inutile.

LEGGI ANCHE: Bonus Cucina: fino a 6 mila euro per la vostra casa, come ottenerlo

Invece se acquistate le vongole surgelate non vi resterà che dargli una sciacquata con l’acqua corrente visto che prima di essere congelate, vengono pulite accuratamente. A questo punto siete pronti a sbizzarrirvi in cucina e preparare favolosi manicaretti da leccarsi i baffi! Buon Appetito! Inoltre c’è una pianta davvero speciale e perfetta in cucina! Ecco perché bisognerebbe piantarla questo mese.