Bonus Cucina: fino a 6 mila euro per la vostra casa, come ottenerlo

Fino a 6mila euro per tutti noi: è in arrivo il nuovo bonus cucina, per rendere la vostra casa sempre più all’ultima moda. Come ottenerlo.

Sembra incredibile eppure è vero: da oggi potrete avere l’occasione di rivoluzionare la vostra cucina e senza spendere neanche un euro. Continuate a leggere per scoprire insieme a noi come fare. 

Bonus Cucina: fino a 6 mila euro per la vostra casa, come ottenerlo – Tuttogratis.it (shadowfirearts preso da Pixabay)

Quante volte, passeggiando in giro per il centro e dando uno sguardo alle vetrine dei negozi, avete sentito il bisogno impellente di entrare e svaligiare ogni scaffale? Poi, però, siete dovuti tornare alla realtà e avete dovuto fare un passo indietro, perché in realtà quei soldi voi non li avete. Certo, rivoluzionare e cambiare da zero la propria casa sarebbe divertente, se non addirittura un sogno, ma quanto è difficile? Ebbene, da oggi, a piccoli passi noi di Tuttogratis.it siamo qui per aiutarvi a farlo. E’ il momento di godersi la vita e soprattutto di non rimandare più al “mai” quello che più ci piacerebbe fare. In particolare è possibile cambiare e modificare la vostra cucina grazie al Bonus Cucina: ma scopriamo come fare e soprattutto chi può richiederlo.

I passi da seguire per poter aderire al Bonus Cucina: ecco chi può richiederlo e come

Bonus Cucina: fino a 6 mila euro per la vostra casa, come ottenerlo – Tuttogratis.it (midascode preso da Pixabay)

Sembra un sogno, ma in realtà non è altro che la verità. Per sapere a chi spetta questo fortunato Bonus Cucina, invece, non dovete far altro che continuare a leggere. Eccoci pronti, dunque, a scoprire come poter aderire a questa iniziativa con noi di Tuttogratis.it.

Ad aver fissato il Bonus Cucina per cuochi è stato il Ministero Dello Sviluppo economico, insieme a quello del Lavoro e dell’economia. Regole, accessi e limiti di credito stabiliti per permettere a più persone di poter acquistare pentole, attrezzature e robot da cucina a un prezzo pressoché stracciato.

Leggi anche –> 2 mila euro di multa per tantissime persone: sta accadendo il peggio

Innanzitutto cerchiamo di capire a chi è indirizzato questo credito. Ovvero i cuochi professionisti che esercitano questa attività in alberghi e ristoranti, sia come lavoratori indipendenti che autonomi. Importante, però, è il possedimento di una partita Iva e l’aver sostenuto spese per beni e attrezzature professionali o corsi di formazioni tra il 1 gennaio 2021 e il 31 Dicembre 2022.

Leggi anche –> “Grande Fratello Vip” 7, primi concorrenti confermati. Spunta il nome clamoroso

Proprio per questo motivo, infatti, il Bonus Cucina è anche definito “Bonus cuochi” e si tratta, in poche parole, di un credito d’imposta corrispondente al 40% delle spese sostenute. Per chi quindi ha acquistato macchinari di classe energetica elevata per la conservazione o preparazione dei prodotti, non bisogna far altro che iscriversi a questo concorso e aspettare. Passiamo adesso, però, alle cose importanti e vediamo come fare per richiedere questo fortunatissimo e soprattutto molto ghiotto bonus.

Come prima cosa è bene specificare, e non dimenticare, che il bonus potrà essere richiesto solo e soltanto a partire dal 2023, in quando le domande potranno essere effettuato solo una volta terminato il periodo relativo alle spese indicate. Ovvero il 31 dicembre 2022. Ma come bisogna fare per richiedere il bonus? Ebbene, lo si potrà fare solo in via telematica e con un’apposita istanza: bisognerà fornire una prova di essere cuochi dipendente o in possesso di una partita iva e soprattutto un elenco delle spese sostenute.