Se dopo averlo lavato, il pavimento è ancora macchiato: ecco cosa fare

Succede spesso che anche dopo aver lavato il pavimento, appaiono subito degli aloni, risultando ancora macchiato: ecco cosa fare

Nel periodo primaverile si dedica la maggior parte del tempo alle pulizie. Si parla infatti di pulizie di primavera perché si approfitta delle temperature non troppo alte né troppo fredde. Ci si dedica al cambio stagione, quindi si fanno un maggior numero di lavatrici per igienizzare i panni invernali prima di metterli da parte. Si può anche evitare infatti di portare il piumone in lavanderia e lavarlo in casa.

PAVIMENTO MACCHIATO
Pavimento macchiato dopo averlo lavato: ecco come rimediare-foto canva-tuttogratis.it
Per lavare il pavimento si cercano spesso metodi sul web, sia per ottimizzare il lavoro che per velocizzarlo. Si prende spunto anche dai giapponesi, che hanno un loro metodo per rendere il pavimento splendente. Può succedere che dopo aver lavato il pavimento, anche in modo assiduo, rimangono delle macchie o degli aloni: scopriamo come eliminarle.

Il pavimento è ancora macchiato anche dopo averlo lavato? Ecco come fare

Pavimento macchiato dopo averlo lavato: ecco come rimediare-foto canva-tuttogratis.it
Ora sappiamo finalmente che gli aloni sul pavimento si creano proprio per l’eccessiva presenza di detergente. Per farlo brillare nuovamente, bisogna ripassare lo straccio che non dovrà essere messo nel secchio, ma nell’acqua tiepida.
Basta quindi l’acqua per constatare un cambio aspetto della superficie del pavimento. L’ideale è dosare bene il detersivo quando laviamo a terra, oppure utilizzare due secchi, di cui uno solo con l’acqua.
Impostazioni privacy