A ottobre cambieranno le pensioni: ecco cosa dobbiamo aspettarci

Ottobre si avvicina e con esso moltissimi cambiamenti, a partire dalle pensioni dei cittadini italiani: scopriamo cosa accadrà.

Mancano pochissimi giorni alle elezioni che si terranno il prossimo 25 settembre. Moltissimi politici stanno toccando temi come le pensioni durante questa infuocata campagna elettorale.

1 ottobre cambiano pensioni
Occhio a questa data: dal 1 ottobre cambiano le pensioni. Ecco cosa accadrà (fonte foto Canva) – Tuttogratis.it

Ma a molti è sfuggito che anche il Governo uscente di Draghi stia continuando ad emanare decreti e a fornire aiuti ai cittadini. Uno di questi provvedimenti vede infatti un importante cambiamento sul tema delle pensioni. In particolare, sappiamo che sono stati decisi degli aumenti sugli importi, ma di quali cifre stiamo parlando? E i pagamenti di ottobre saranno puntuali o un po’ in ritardo proprio in vista di queste modifiche? Scopriamo subito tutto quello che c’è da sapere in merito.

Ecco come cambieranno le pensioni dal prossimo ottobre e tutto il calendario completo dei pagamenti

Non tutte le pensioni avranno a stessa cifra come aumento, ma dipenderà da diversi fattori. Per questa ragione è meglio anticipare questi cambiamenti per non avere poi delle brutte sorprese nel momento in cui arriveranno gli accrediti di ottobre.

pensioni aumenti
Ecco di quali cifre stiamo parlando (fonte foto Canva) – Tuttogratis.it

Prima di vedere le somme, voglio ricordarti che non tutti avranno degli aumenti ma solo i pensionati che recepiscono meno di 35 mila euro di reddito all’anno. Quindi vediamo subito quali saranno le somme extra che verranno accreditate sui prossimi pagamenti delle pensioni di ottobre:

  • Chi prende una pensione di 524,35 euro, l’aumento sarà di 10,48 euro.
  • Per le pensioni di 800 euro l’aumento sarà di 16 euro.
  • Chi percepisce una pensione di mille euro al mese, l’aumento sarà di 20 euro.
  • Per le pensioni di 1.500 euro, la pensione aumenterà di 30 euro.
  • Chi prende 2 mila euro, prenderà 40 euro in più.
  • Infine, chi percepisce 2.500 euro avrà un aumento della pensione di 50 euro.

LEGGI ANCHE: I pensionati devono restituire il bonus di 200 euro: bufera in atto

Gli aumenti delle pensioni sono del 2% e servono per aiutare gli italiani ad affrontare i rincari delle utenze. Per questo gli aumenti sono proporzionali alla cifra base della pensione che si percepisce.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK

Ma ora, passiamo al calendario dei pagamenti. Se sei solito prendere la pensione recandoti di persona all’ufficio delle Poste Italiane, devi seguire il seguente calendario:

  • Cognomi dalla A e B il 1 ottobre.
  • Cognomi C e D il 3 ottobre.
  • Per chi ha un cognome dalla E alla K il 4 ottobre.
  • Dalla L alla O il 5 ottobre.
  • Dalla P alla R il 6 ottobre.
  • Infine, cognomi dalla S alla Z il 7 ottobre.

LEGGI ANCHE: 115 euro di multa a un pensionato per un parcheggio: il motivo è assurdo

Se invece sei solito avere l’accredito sul libretto postale con IBAN o sul tuo conto corrente, dovresti ricevere l’accredito della pensione dal 3 ottobre in poi.