Dramma in mare. Padre e figlio di 6 anni muoiono annegati

Una tragedia è avvenuta ieri, 16 agosto, in provincia di Caserta. Un uomo si è tuffato in mare per portare in salvo i suoi figli in evidente difficoltà. É annegato insieme al più piccolo di loro

Doveva essere una lieta giornata da trascorrere in spiaggia insieme alla famiglia. Si è trasformata in una tragedia di colossali dimensioni.

padre e figlio morti in mare caserta
Tragedia nel casertano. Padre e figlio di 6 anni deceduti in mare Tuttogratis.it (Foto da Pixabay)

Ieri, martedì 16 agosto, un uomo si è tuffato in mare a Castel Volturno, in provincia di Caserta, per trarre in salvo i suoi tre figli. La corrente li aveva portati a largo e stavano rischiando l’annegamento. Il padre non ha esitato. Si è tuffato in acqua ed è riuscito a recuperare due di loro; purtroppo egli stesso e uno dei bambini di solo 6 anni sono deceduti, sopraffatti dalle onde.

Castel Volturno, Caserta. Un uomo è annegato insieme al figlio di solo 6 anni: tragedia inaudita

padre e figlio morti in mare caserta
Guardia Costiera. Tragedia nel casertano. Padre e figlio di 6 anni deceduti in mare Tuttogratis.it (Foto Ansa)

Ieri, 16 agosto 2022, un uomo di origine ghanese si trovava in una spiaggia libera insieme ai suoi tre figli minorenni di 6, 10 e 13 anni.

LEGGI ANCHE: Bambino investito da un’auto. Scaraventato per 10 metri mentre stava attraversando sulle strisce

Per trascorrere una tranquilla giornata di mare avevano scelto di recarsi tra Ischitella e Castel Volturno, in provincia di Caserta. 

Secondo quanto riportato da diverse fonti come Tgcom24, Rai News e Leggo.it, i fratellini si sarebbero tuffati in acqua ma sarebbero stati trascinati lontano dalla riva dalla forte corrente.

Il padre, accortosi della difficoltà in cui versavano i suoi figli, non avrebbe esitato e si è precipitato in loro soccorso. É riuscito a mettere in salvo i due bambini più grandi. Purtroppo per lui e il più piccolo di soli 6 anni non c’è stato nulla da fare. 

Altri bagnanti e i bagnini dei lidi vicini si sono buttati in acqua per aiutarlo. Sono intervenuti anche i soccorsi della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco dei distaccamenti di Aversa e Mondragone, insieme al nucleo sommozzatori e all’elicottero proveniente da Pontecagnano. Gli sforzi, sfortunatamente, sono stati vani.

LEGGI ANCHE: Ucciso ragazzo di 22 anni dopo una rissa. Fermato l’omicida

Quando l’uomo è arrivato a riva era già deceduto. Il corpo del figlioletto, invece, è stato recuperato in mare. Il fratello di 10 è ricoverato in ospedale, mentre il più grande riversa in stato di choc per la tragedia avvenuta ma non sarebbe in pericolo di vita.