I consigli perfetti per una lettera di presentazione infallibile

La lettera di presentazione è spesso una cosa affrontata con superficialità: ecco invece dei consigli su come scriverla perfettamente

Il mondo del lavoro, in particolare il reclutamento di personale, ormai si è spostato completamente sul web.

lettera di presentazione perfetta
Consigli per una perfetta lettera di presentazione-tuttogartis.it (fonte: Canva)

Certo, ci sono sempre i colloqui in presenza, ma causa covid, è cresciuto esponenzialmente il numero di colloqui effettuati da remoto, in video. E prima di affrontare un colloquio va inviato il curriculum agli indirizzi preposti, allegando una lettera di presentazione. Ma come fare per scriverne una in maniera perfetta ed impeccabile?

Lettera di presentazione: perché è importante

lettera di presentazione perfetta
Consigli per una perfetta lettera di presentazione-tuttogartis.it (fonte: Canva)

Un curriculum inviato come candidatura ad un’azienda, potrebbe essere fine a sé stesso. Infatti non è altro che un elenco con date, attività svolte, skills di un candidato. Alle volte di lettura anche troppo rapida. La lettera di presentazione invece è essenziale per dare completezza a quel curriculum. Nelle righe di presentazione si può intuire la personalità di una persona e come ha svolto i suoi ruoli precedenti. Ecco perché per un’azienda è molto importante, ed è altrettanto importante prepararne una nel giusto modo.

Una lettera di presentazione scritta con abilità, può essere in grado di indirizzare un colloquio di lavoro secondo la piega che vogliamo noi. È importante indagare sull’azienda verso cui ci stiamo candidando e, velatamente, indicare punti di forza della stessa tramutandoli in nostri punti di interesse. Anche lo stesso curriculum deve essere originale, discostandosi da quello tipico e a tratti banale.

Leggi anche -> Nuove offerte di lavoro anche per diplomati: ecco di chi si tratta

Suscitare curiosità

In una lettera di presentazione, oltre che descrivere il proprio percorso, non deve essere un canto alle lodi di sé stessi. Tenderebbe ad annoiare e a discostarsi dalla realtà. Una buona lettera di presentazione deve invece tendere ad incuriosire gli interlocutori, ad andare a fondo fino a leggerne ogni punto e ad approfondire nelle loro domande. Questa curiosità si può trasformare in interesse. È bene indicare le proprie ambizioni e mostrarsi come persone di spiccata capacità di risolvere i problemi, o problem solving come alle risorse umane piace sentirsi dire.

Leggi anche -> Il tuo datore di lavoro ti minaccia: ecco come incastrarlo

Una lettera di presentazione che possa andar bene anche per agenzie del lavoro, o singole attività. Bisogna cercare di nascondere le proprie fragilità e le preferenze di un ruolo piuttosto che di un altro, ma di certo bisogna cercare di mostrarsi idonei al massimo per il ruolo a cui ci si candida, e far comprendere il motivo per il quale l’azienda debba scegliere proprio noi. Bisogna far trasparire professionalità oltre che versatilità, e perché si è puntati decisi verso quell’annuncio di lavoro. Scrivere una lettera di presentazione può sottrarre tempo, ma sarà tempo ben speso in quanto la sua importanza è molto elevata.