Fecondazione assistita senza soldi: la passa la mutua in questi casi, nessuno lo sa

È possibile fare la fecondazione assistita quando non si hanno abbastanza soldi: sembra infatti che la mutua in questi casi possa intercedere

Tra i sogni più diffusi di alcune coppie c’è sicuramente quello di avere un bambino, ma non sempre questo è possibile e allora si cerca un aiuto medico attraverso la fecondazione assistita.

fecondazione assistita
La fecondazione assistita è mutuabile-tuttogratis.it (foto fonte Canva)

Ultimamente per via dei forti rincari a livello di costi, sempre più persone non vivono serenamente e c’è una bella percentuale di popolazione che non riesce ad arrivare a fine mese. Anche per quanto riguarda i beni di prima necessità, i prezzi sono arrivati alle stelle mentre gli stipendi rimangono tali. Questo non ci permette di vivere bene, nonostante ci siano stati dei sussidi da parte del governo per aumentare il potere di acquisto e ridurre le difficoltà dei cittadini, come il bonus da 200 euro o da 500 euro. Malgrado questi indennizzi, ci sono spese che non si possono affrontare. Tra quelle più costose c’è sicuramente il metodo della fecondazione assistita. Ci sono infatti coppie che sono impossibilitate di avere figli in modo naturale e sperano in un intervento medico per riuscire ad averlo. Il costo però solitamente è alto, ma in certi casi la mutua riesce ad andare incontro alle coppie che non possono permetterselo. Scopriamo quali sono però i requisiti che bisogna avere.

Fecondazione assistita:chi può accedere

fecondazione assistita
fecondazione assistita-tuttogratis.it-20220728

L’ultima legge sulla fecondazione assistita ha subito delle modifiche dalla Corte Costituzionale. Non tutti possono avere una fecondazione assistita e per poterla avere bisogna avere una fertilità accertata. La Corte Costituzionale avrebbe esteso esteso questa assistenza anche alle coppie portatrici di malattie gravi. Ci sono però altri requisiti. La coppia deve essere composta da due persone di sesso diversi, entrambi devono essere maggiorenni e di età fertile, bisogna essere sposati o conviventi.

Leggi anche-> Puoi rifarti il seno gratis in questi casi: il conto lo paga la mutua

Fecondazione assistita: può essere mutuabile in Italia

La fecondazione assistita può essere mutuabile anche in strutture pubbliche. Nei Livelli Essenziali di Assistenza rientrano sia l’omologa che l‘eterologa e quindi si può avere assistenza medica sia attraverso un ticket che con l’esenzione.

Leggi anche-> Alcuni consigli per scegliere il mutuo più basso

In passato era mutuabile sono una parte, mentre ora tutto l’iter assistito può esserlo. nel servizio sanitario sono coperte anche le spese relative alla con la conservazione dei gameti o embrioni. Ovviamente il prezzo del ticket cambia di regione in regione. L’unica pecca sono i tempi di attesa con liste che sono veramente lunghe.