Bonus psicologo, al via le domande dal prossimo 25 luglio. Cosa fare per ottenerlo

Tra i vari incentivi statali, dalla fine del mese corrente, sarà possibile inoltrare la richiesta per usufruire del bonus psicologo. A quanto ammonta il sostegno economico e quali sono le modalità per ottenerlo

Il tema della salute mentale non è mai stato così approfondito come negli ultimi periodi. Complice anche la diffusione della pandemia, l’isolamento dovuto alle continue fasi di quarantena, la depressione che è divenuta una piaga sociale propagatasi a macchia d’olio,  lo Stato si è reso conto di dover intervenire con aiuti concreti a beneficio dei cittadini.

Bonus psicologo

Bonus psicologo Tuttogratis.it (Foto da Pixabay)

Per questo motivo, con il decreto legge 30 dicembre 2021, n. 228, è stata introdotta la possibilità di far richiesta all’INPS di un “Contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia”. Ma qual è la cifra elargita relativa a tale incentivo? Sarà ad appannaggio di tutti i contribuenti oppure no? Quali sono le modalità per usufruirne? Cerchiamo di rispondere a tutte queste legittime informazioni con chiarezza.

Bonus psicologo: chi ne ha diritto e quali sono gli step per poterne fare richiesta

Bonus psicologo
Bonus psicologo Tuttogratis.it (Foto da Pixabay)

Le domande per ottenere il Bonus Psicologo potranno essere inoltrate all’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (INPS) a partire dal prossimo 25 luglio fino al 24 ottobre corrente anno. Scaduto questo termine, verranno elaborate graduatorie in base alle risorse ancora disponibili.

LEGGI ANCHE: Lady Diana: quella volta in cui la Regina Elisabetta le salvò la vita

Il supporto economico è destinato ai cittadini richiedenti che dimostrino di avere un ISEE non superiore ai 50mila euro annui. Consisterà nell’erogazione della cifra una tantum di un massimo di 600 euro spendibile in sessioni tenute da psicologi e psicoterapeuti iscritti all’albo professionale, a patto che essi abbiano deciso di aderire all’iniziativa.

LEGGI ANCHE: La bambina in FOTO è una delle donne più belle d’Italia. Non immaginereste di chi si tratta

Questa la ripartizione del bonus in base alla propria condizione economica:

  • con un Isee inferiore a 15.000 euro, il contributo sarà di 600 euro, per un totale di 50 euro a seduta
  • se si possiede un Isee tra 15.000 e 30.000 euro, l’importo sarà di 400 euro, per un massimo di 50 euro a seduta
  • con un Isee tra 30.000 e 50.000 euro, l’importo erogato sarà di 200 euro, per un importo massimo di 50 euro a seduta.

Come fare richiesta? Basterà possedere le credenziali Spid, Cie o Cns e consultare la pagina interessata sul portale ufficiale web www.inps.it, seguendo il percorso: “Prestazioni e servizi”, poi “Servizi” e “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”.