444 euro di multa anche se stai fermo in auto: la novità che nessuno si aspettava

Attenzione perché potreste ricevere una multa per qualcosa che non vi sareste mai aspettati! Ecco cosa sta preoccupando gli automobilisti di tutta Italia.

Cosa c’è di meglio di fare un giro in macchina per la propria città o muoversi in tutta libertà per andare in vacanza o al mare? Avere un’auto è essenziale per vivere bene nel 2022.

multa
La multa potrebbe arrivare quando meno ve lo aspettate!-Tuttogratis.it (Fonte: Pixabay)

Negli anni però sono state aggiunte e modificate moltissime norme del codice stradale e non rimanere aggiornati può portare a severe conseguenze, che possono partire da una semplice ma costosa multa fino al ritiro del mezzo di trasporto. Questi aggiornamenti frequenti rischiano di confondere eccessivamente gli automobilisti che potrebbero ricevere una multa anche quando si pensa di non aver fatto nulla di male. Questa volta però vogliamo parlarvi di una sanzione che potrebbe costarvi 444 euro di multa per un comportamento che tutti gli automobilisti hanno ma a cui nessuno fa caso.

444 euro di multa: il motivo vi stupirà

multa
Ecco come potreste trovarvi una multa sul parabrezza.-Tuttogratis.it (Fonte: Pixabay)

Anche se le industrie automobilistiche e i paesi cercano di ricorrere ad altri tipi di carburanti, c’è un paese europeo che ha deciso di scegliere la benzina. Purtroppo però negli ultimi mesi gli automobilisti e i lavoratori del settore hanno avuto serie difficoltà economiche per via dell’aumento dei prezzi dei carburanti e di tutto ciò che ne deriva. Infatti aumentando i costi di gas e benzina si vanno ad aumentare anche quelli di generi alimentari, medicine, oggettistica e tutto ciò che viene trasportato tramite automezzi, navi o aerei.

LEGGI ANCHE: Assicurazione auto: ecco il trucco per risparmiare

Quello che molti non sanno però è che potrebbero anche ricevere una multa per un motivo che nessuno si aspetterebbe, poiché rischiate di riceverla proprio mentre siete fermi.

Con questo caldo torrido sono molti gli automobilisti che decidono di azionare l’aria condizionata sia per rinfrescarsi che per evitare un malore mentre si è alla guida, fin qui niente di male se lo si fa mentre si è in movimento.

Infatti secondo il comma 7-bis dell’articolo 157 del Codice stradale se l’aria condizionata del veicolo è accesa mentre si è in sosta si rischia una multa che parte da un minimo di 223 fino a 444 euro.

LEGGI ANCHE: Attese infinite per gli incentivi auto: bonus perduto o c’è ancora speranza

Questa legge è stata pensata per combattere l’inquinamento e limitare le emissioni di CO2 nell’aria, ma in questo periodo di caldo sfrenato è possibile tenerla accesa mentre si è nel traffico o ad un semaforo? La risposta è sì, poiché la norma si applica solo a quei veicoli che sono parcheggiati con lo scopo di rimanere stazionati. Inoltre l’uso prolungato di aria condizionata potrebbe anche danneggiare l’automobile, ecco alcuni consigli per spendere meno sulla manutenzione.