Occhio alla data di invio o perderai il bonus di 200 euro

Se sei tra i beneficiari del bonus di 200 euro: ecco la data entro la quale devi inviare la documentazione altrimenti non ti verrà dato

Il bonus di 200 euro è una sovvenzione che sarà accreditata a lavoratori e pensionati. Ovviamente ci sono delle eccezioni e non tutti hanno i requisiti giusti per percepirla.

bonus 200 euro
Ecco quando inviare la domanda del bonus da 200 euro-tuttogratis.it (foto da pixabay)

Negli ultimi tempi il costo della vita si è fatto sempre più caro. Questo è dovuto alla forte inflazione che ha causato rincari su tutto. Ad aumentare terribilmente è stato il carburante così come le bollette del gas e della luce. Per questa ragione, è stato stanziato un bonus di 200 al fine di ridurre l’inflazione e aumentare di conseguenza il potere di acquisto dei singoli consumatori. Molti percepiranno l’indennità già da Luglio, mentre altri dovranno aspettare l’inizio dell’autunno, ovvero Ottobre. Ogni categoria è diversa e di conseguenza cambiano le procedure per avere il bonus ma anche i tempi di attesa. C’è chi avrà l’accredito automatico e chi invece dovrà inviare un’autocertificazione, c’è chi ancora dovrà presentare una domanda. Ma entro quando va inviata l’autocertificazione?

Bonus 200 euro: a chi arriva in automatico e chi deve presentare l’autocertificazione

bonus 200 euro
Ecco quando inviare la domanda del bonus da 200 euro-tuttogratis.it (foto da pixabay)

L’indennità arriverà in modo automatico ai dipendenti, pensionati, disoccupati e chi percepisce il reddito di cittadinanza. I lavoratori dipendenti che lavorano nel settore privato devono compilare e poi inviare un’autocertificazione A fare domanda invece dovranno essere coloro che hanno rapporti di collaborazione continuativa, gli iscritti a fondo pensione lavoratori dello spettacolo, chi lavora occasionalmente ma non percepisce partita Iva.

Leggi anche-> Novità importanti sul bonus bollette: ecco come averlo

Ad inviare domanda dovranno essere anche i lavoratori domestici come colf e badanti o i lavoratori stagionali. I dipendenti domestici possono inviarla fino al 30 settembre e il pagamento avverrà poco dopo. Per tutte le altre categorie la scadenza è prevista per il 31 ottobre e anche il pagamento avverrà ad Ottobre.

Leggi anche-> Il bonus da 500 euro: l’aiuto che tutti stavamo aspettando

Qual è la scadenza dell’autocertificazione

Non c’è un limite massimo entro cui inviare l’autoceritificazione. Molto dipende dal datore di lavoro che decide tempi e modalità. Se la domanda va compilata entro Luglio, anche la scadenza avverrà entro quel mese. Molti datori di lavoro hanno infatti provveduto a dare ai propri dipendenti tutta la documentazione del bonus ad inizio mese, affinché avessero abbastanza tempo per compilare e confermare quanto scritto.