Novità sul bollo auto: al 31 ottobre stop ai pagamenti

Importantissime novità che riguardano il bollo auto: segnati la data del 31 ottobre perché sarà quella del cambiamento.

Il bollo auto è una tassa automobilistica che tutti i possessori di una macchina devono versare alla propria Regione di residenza.

bollo auto
Novità sul bollo auto: ecco cosa succederà il 31 ottobre – Tuttogratis.it (Foto di andreas160578 da Pixabay)

Di sicuro non è una tassa che siamo felici di pagare perché si tratta di un’imposta legata al solo possesso di un veicolo. Il bollo si paga ogni anno e il costo dipende dal tipo di automobile che possiedi, dalla cilindrata in cavalli o dai KW e dall’impatto che il suo utilizzo ha sull’ambiente. Chi non paga questa tassa rischia una bella lettera dall’Agenzia delle Entrate riscossione ed anche una maggiorazione dell’importo dovuto a causa della mora. Ma cosa succederà il 31 ottobre del 2022? In molti sostengono che ci sarà un enorme cambiamento sul bollo auto, ma sarà davvero così? Facciamo subito un po’ di chiarezza in merito.

Dal 31 ottobre stop al pagamento del bollo auto? Ecco cosa sta succedendo

pagamento bollo auto
Dal 31 ottobre stop al pagamento del bollo auto? Ecco cosa sta succedendo – Tuttogratis.it (Foto di Matan Ray Vizel da Pixabay)

Come ti ho già anticipato, se non paghi in tempo il bollo auto quando ti arriva la lettera a casa, l’importo della tassa aumenterà. In particolare, se lo paghi con un ritardo che va da 30 a 90 giorni dovrai pagare come mora l’1,67% in più, se superi i 3 mesi dalla scadenza e lo paghi con al massimo un anno di ritardo, subirai una maggiorazione del 3,75% rispetto alla cifra iniziale.

Si vociferava che, invece, dal 31 di ottobre del 2022 il bollo non dovesse essere più pagato. In realtà questa notizia, che sta girando da giorni online, si riferisce al saldo e stralcio di alcune cartelle di pagamento del 2021 e che si riferivano ai vecchi bolli non pagati. In particolare, di quelli che andavano dal 2000 al 2010 perché andati in prescrizione, oltre quindi il termine prefissato per la riscossione del debito.

Per il momento, il bollo dovrà ancora essere versato, in attesa che arrivino altre novità quindi dovrai pagarlo. Per ora, ci sono delle situazioni in cui puoi essere esentato dalla tassa automobilistica. In particolare, non devi versare il bollo nel caso la tua auto abbia più di 30 anni dalla prima immatricolazione; se la vettura è in possesso di una persona con disabilità o utilizzata da chi ne se prende cura.