Animali onnivori: tutti quelli che mangiano erba e non solo [FOTO]

Animali onnivori: tutti quelli che mangiano erba e non solo [FOTO]

Foto animali onnivori

  • Animali onnivori
  • Blatta
  • Maiale domestico
  • Riccio
  • Babirussa

Quando pensiamo agli animali onnivori, l’elenco delle possibilità ci appare ridotto a una o due specie. In realtà in natura sono molte le specie che si nutrono di erba e non solo. Tra queste c’è anche l’uomo: il nostro apparato digerente è in grado di assimilare proprietà nutritive da vegetali e animali, anzi ne ha bisogno. Proteine, vitamine, fibre, carboidrati, zuccheri, grassi: tutto rientra nella nostra dieta. Come noi ci sono altri animali. L’esempio più conosciuto è il maiale e tutti gli appartenenti alla famiglia dei suidi, ma non è il solo.

  • Animali onnivori
  • Blatta
  • Maiale domestico
  • Riccio
  • Babirussa

Come dice lo stesso termine, onnivoro significa “che mangia tutto”, dal latino omnis (tutto) e vorare (mangiare). Gli animali onnivori sono in grado di assimilare gli elementi nutriti di cui hanno bisogno da diverse varietà di alimenti il che dà loro una migliore capacità di adattamento.

L’esempio più calzante degli animali onnivori è il maiale e tutti gli appartenenti alla famiglia dei suidi: davanti a loro qualsiasi cosa diventa cibo, dai funghi, alle foglie e le radici, con bulbi, tuberi, frutti, lumache, vermi, piccoli vertebrati, uova e persino carogne che finiscono nel menu.

Gli onnivori si trovano non solo tra i mammiferi, ma anche tra i pesci, gli uccelli e gli insetti. La carpa, per esempio, si nutre di animali come insetti e lombrichi ma anche di forme vegetali che si trovano sul fondo e ogni tipo di detrito organico. Lo stesso accade per i cavedani e le tinche, ma anche gamberi, granchi e paguri si possono considerare onnivori

Tra gli uccelli abbiamo il corvo, vero re degli onnivori con le ali: i corvi sono capaci di mangiare qualsiasi cosa, dalle carcasse di animali o altri uccelli a bacche e frutti. I cigni, pur essendo essenzialmente erbivori, non disdegnano piccoli crostacei, lumache e insetti che trovano quando esplora la vegetazione subacquea. Più proletari e onnivori sono i polli: di qualsiasi razza siano, amano non solo le granaglie e i vegetali. Le loro prede preferite sono insetti, lombrichi, lucertole, senza disdegnare anche sassi e minerali: le pietre servono non solo per rendere più duro il guscio delle uova ma per aiutare i polli, sprovvisti di denti, a sminuzzare il cibo nello stomaco.

Tornando ai mammiferi, l’orso è uno dei più grandi onnivori al mondo: pur essendo carnivori, alternano al pesce e agli animali bacche, frutta e miele. Anche i cani e i gatti domestici vengono ormai considerati onnivori, mentre in natura troviamo le volpi che sono ghiotte di more e frutti della rosa canina.

Saranno anche odiati, ma anche i topi e le blatte sono animali onnivori: tutto quello che noi consideriamo spazzatura, gli scarti del ciclo alimentare, sono il cibo per questi animali che sono dei veri spazzini.

509

mar 24/09/2013 da LorenaCacace in animali domestici, animali selvatici.

Commenta

Ricorda i miei dati

Inviami una e-mail quando ci sono altri commenti

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 1998-2014 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati

Tuttogratis.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08