Bonus occhiali, si potrà fare domanda a febbraio: ecco come richiederlo

Con il 2023 arriva il decreto attuativo del bonus occhiali di cui si potrà fare domanda a febbraio: ecco come richiederlo

Anche con il 2023 si spera di avere bonus o incentivi da parte dello Stato o dell’INPS. Molti erano in scadenza il 31 dicembre 2022 e solo alcuni sono sono stati rinnovati. Tra questo il bonus sulla prima casa, quello psicologico o la social card.

BONUS OCCHIALI
Come chiedere il bonus occhiali-foto canva-tuttogratis.it

Sicuramente con il nuovo anno ci sono sono state novità come l‘aumento delle pensioni per via degli arretrati, che ad alcuni arriveranno a febbraio, oppure l’aumento degli importi di invalidità e l’aumento della soglia reddituale. Ma non solo, sono previsti anche aumenti di stipendi come colf, baby sitter e badanti.

Mentre tra i bonus previsti, quello attualmente più vantaggioso è quello del termocamino che va a sostituire gli alti consumi del termosifone o stufe varie. Un altro bonus molto gettonato è il bonus occhiali. La domanda può essere fatta a febbraio: scopriamo come e chi ne beneficerà.

Bonus occhiali: come richiedere il voucher

Il Bonus occhiali è un contributo per l’acquisto di occhiali o lenti a contatto correttive. Questo era stato introdotto dalla legge di Bilancio ma non fu mai reso operativo. Con il 2023 c’è stato il decreto attuativo, pubblicato sulla gazzetta ufficiale il 15 dicembre 2022.

Si potrà fare richiesta solo quando sarà la piattaforma online del Ministero della Salute, attraverso il quale si potrà chiedere un voucher o il rimborso per l’acquisto già effettuato. Bisognerà prima registrarsi sulla piattaforma dopo 60 giorni dalla data di pubblicazione del decreto. Quindi si potrà fare domanda da metà febbraio.

Voucher occhiali: chi potrà fare domanda

incentivo occhiali
Come fare domanda per il bonus occhiali-foto canva-tuttogratis.it

Il governo ha deciso di introdurre un aiuto economico. Bisognerà però rispettare l’ISEE, unico requisito richiesto, ovvero potranno fare richiesta tutti quelli che hanno un ISEE che non supera i 10.000 euro.

LEGGI ANCHE: Quali sono i Bonus di mamma e figli che saranno rinnovati nel 2023

Ma non solo, bisognerà anche aspettare che la piattaforma sia accessibile dal sito del Ministero della Salute. Per fare richiesta ci si deve registrare la registrazione sulla piattaforma che attualmente non è ancora attiva. Si potranno comunque fare le richieste dal 15 febbraio 2023.

LEGGI ANCHE: Arriva un nuovo bonus che ti farà dimenticare gli aumenti in bolletta

Anche questo tipo di bonus dovrà essere richiesto in via telematica. Il cittadino ha due opzioni. Può utilizzare la piattaforma in autonomia, accedendo tramite SPID, CIE o CNS, oppure chiedere assistenza a CAF o patronati per inviare la domanda per loro conto.