11.3 C
Rome
domenica, Dicembre 4, 2022
Home Risparmio Revisione della caldaia: il metodo per risparmiare molto e spendere il giusto

Revisione della caldaia: il metodo per risparmiare molto e spendere il giusto

La revisione della caldaia è obbligatoria e permette anche di risparmiare, ora che stiamo andando incontro al freddo: ecco il metodo

In questo particolare periodo storico, risparmiare è tutto quello di cui abbiamo bisogno, soprattutto dopo la stangata delle utenze.

Revisione della caldaia
Come risparmiare con la revisione della caldaia-foto canva-tuttogratis.it

Le bollette stanno aumentando a dismisura e non mirano ad arrestarsi, per via della minaccia da parte della Russia di bloccare i rifornimenti dell’energia. In vista dell’inverno, dovremmo stare soprattutto attenti a limitare il consumo dei riscaldamenti, per non spendere troppo.

Spesse volte, mettiamo in pratica anche escamotage utili, che ci permettono di risparmiare su luce e gas, ma non basta. I rincari hanno colpito vari settori della nostra vita, e quindi è davvero difficile arrivare a fine mese.

La caldaia è fondamentale nel periodo invernale, proprio perché necessitiamo dell’acqua calda. Ecco qual è il metodo migliore per risparmiare.

Revisione della caldaia: ecco come risparmiare

controllo caldaia
Come risparmiare con il controllo caldaia- foto canva-tuttogratis.it

Controllare la caldaia è obbligatorio e si può risparmiare fino al 90%. La caldaia, affinché funzioni bene, deve essere revisionata periodicamente. Anche perché se è efficiente e funziona al 100%, ci permette anche di risparmiare.

Ma quindi quanto costa avviare la revisione? In realtà si trovano offerte fino al 90%, quindi è possibile pagare anche meno di 20 euro. Molti sono quelli che si chiedono ogni quanto tempo vada fatta la revisione. In base al numero 74 del DPR del 16 aprile 2013, i controlli per l’efficienza della caldaia vanno fatti periodicamente dai 2 ai 4 anni, ovviamente in base al modello della caldaia.

LEGGI ANCHE: Risparmiare sull’assicurazione con questo segreto che pochi conoscono

Solitamente il costo della manutenzione va in base alla società ai quali ci si affida e alla regione in cui abbiamo la residenza. Solitamente però il prezzo  si aggira tra i 70 e gli 80 euro. Mentre il controllo dei fumi può costare tra i 100 e i 120 euro. Quando si tratta delle abitazioni, ad occuparsi della manutenzione è il proprietario, mentre per il condominio, è l’amministratore.

LEGGI ANCHE: Grazie a questi 5 trucchi risparmierai moltissimo tempo nel pulire casa!

Il controllo non deve essere “fai da te”, bensì da tecnici che siano certificati dalla Camera di Commercio. Un modo semplice per trovare un tecnico idoneo è la piattaforma Yougenio, che è specializzata i servizi sia per la cura della casa che della famiglia. Si può a anche prenotare un controllo, a soli 90 euro. C’è anche un’app molto valida che si chiama Marioapp, che è gratuita sia per gli Android che Ios. Attraverso questa applicazione è possibile fare una richiesta di preventivo e scegliere poi quella più conveniente in base alle proprie esigenze.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK.