Bicchieri pieni di calcare addio grazie a questo antico rimedio a costo zero e senza fatica

Bicchieri pieni di calcare? Scoprite questo facile ed economico rimedio per rimetterli a nuovo senza fatica.

L’acqua non è una soluzione neutra, ma contiene al suo interno numerose sostanze che con il passare del tempo possono depositarsi sulle superfici. Ogni qual volta facciamo la lavastoviglie e – in misura minore – quando laviamo i piatti a mano, una parte di queste sostanze si deposita sulle nostre stoviglie.

Bicchieri pieni di calcare addio grazie a questo antico rimedio a costo zero e senza fatica
Bicchiere d’acqua – Tuttogratis.it (foto Pixabay)

È così che si forma il calcare, una patina molto fastidiosa e difficile da mandar via. In. questo articolo vi spieghiamo come liberarvi di questo fastidioso residuo e rendere i vostri bicchieri come nuovi. Non avrete bisogno di detergenti nocivi e costosi: vi basterà seguire questi piccoli rimedi della nonna e i vostri bicchieri torneranno a brillare quanto, se non più, di prima.

Bicchieri pieni di calcare? Il trucco per rimetterli a nuovo

Bicchieri pieni di calcare addio grazie a questo antico rimedio a costo zero e senza fatica
Bicarbonato di sodio – Tuttogratis.it (foto Pixabay)

Il miglior trucco per rimuovere il calcare è quello di usare una pastella fatta di acqua e bicarbonato. Vi basterà aggiungere al bicarbonato un po’ di acqua e poi spargere il composto sulla superficie dei bicchieri. Lasciar agire mezz’ora e poi risciacquare.

LEGGI ANCHE –> Vacanza Low Cost. 4 segreti per viaggiare spendendo poco

Un altro valido alleato è l’aceto. Questa sostanza, dall’odore generalmente molto acre, è molto utilizzata in cucina per – paradossalmente – non lascia odori sulle superfici. Potete dunque usarlo per pulire il piano cucina, il frigo e persino i piatti. È particolarmente indicata per sciogliere il calcare grazie alla sua natura acida. Vi basterà riempire i bicchieri con una soluzione di acqua e aceto e, se volete, aggiungere un po’ di sapone. Lasciate agire per non meno di 15 minuti, poi risciacquate.

LEGGI ANCHE –> Stufo della tua vecchia camera? Usa questo trucco per rimetterla a nuovo

La miglior cura, tuttavia, rimane sempre la prevenzione. Lavate frequentemente i vostri bicchieri con l’aceto, anche quando le tracce di calcare non sono troppo evidenti. Fate inoltre fare un lavaggio a vuoto alla vostra lavastoviglie almeno una volta al mese, aggiungendo anche in questo caso un bicchiere di aceto. Come ultima misura preventiva, vi consigliamo inoltre di valutare l’idea di istallare un piccolo depuratore che purifichi l’acqua del vostro lavandino. Questa misura è particolarmente indicata per chi vive in città con un’alta concentrazione di calcare nell’acqua come Roma o Bologna.