Lutto nel mondo del calcio: muore difensore di soli 29 anni

Un giovane calciatore di soli 29 anni è morto prematuramente. L’atleta è stato stroncato da un male incurabile. Giocava nel Real Metapontino e aveva militato in diversi club

Si è spento all’età di soli 29 anni Gianluca Cati, giovane atleta cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Brindisi.

lutto calcio calciatore morto 29 anni gianluca cati
Giovane calciatore deceduto a soli 29 anni a causa di un male incurabile Tuttogratis.it (Foto da Pixabay)

Il calcio pugliese e la comunità in cui viveva il ragazzo sono attoniti e increduli davanti a una notizia così tragica. Un ex compagno di squadra ha lasciato sui social network un pensiero per omaggiare la sua memoria: “Ci siamo conosciuti grazie ad un pallone, c’è stata amicizia tra di noi, ricordo ancora dopo gli allenamenti mi invitavi a casa con la tua gentilezza per farci due chiacchiere. Sei sempre stato solare, era impossibile volerti male ed è incredibile che oggi sia qui a scrivere queste parole”.

Gianluca Cati: chi era il calciatore stroncato da un male incurabile a 29 anni

lutto calcio calciatore morto 29 anni gianluca cati
Gianluca Cati. Giovane calciatore deceduto a soli 29 anni a causa di un male incurabile Tuttogratis.it (Foto da Facebook)

Si chiamava Gianluca Cati il calciatore pugliese, deceduto prematuramente nella giornata di Ferragosto, stroncato da un male incurabile che ha preso il sopravvento nel giro di poco tempo.

LEGGI ANCHE: Bambino investito da un’auto. Scaraventato per 10 metri mentre stava attraversando sulle strisce

A dare la tragica notizia sono stati diversi media tra cui il magazine online Leggo.it e il giornale locale Il nuovo quotidiano di Puglia. 

L’atleta si era formato professionalmente nelle giovanili del Brindisi in qualità di difensore. Aveva militato principalmente nei campionati di Serie D ed Eccellenza, dividendosi in squadre localizzate nella sua regione d’origine e in Basilicata. Tra queste si annoverano il Pisticci, il Real Metapontino, Montalbano e l’ Acd Castellaneta.

Purtroppo, il suo sogno si è infranto proprio mentre era impegnato in una partita. Si è accasciato al suolo mentre indossava proprio la maglia del Real Metapontino. Ricoverato presso l’ospedale di Potenza, una tremenda diagnosi ha messo fine alla sua carriera.

I vari messaggi di cordoglio diffusi pubblicamente online attestano l’indole educata e gentile del povero Gianluca Cati.

LEGGI ANCHE: Terrore in un bar: cliente furioso scaglia una sedia contro una cameriera e la prende a pugni

Il comunicato del Real Metapontino recita così: “Ciao Gianluca! Fieri di aver condiviso con te un pezzo di vita insieme. Calciatore esemplare, ragazzo forte e gentile. Il presidente, i dirigenti, i tecnici, i calciatori tutti del Real Metapontino si stringono ai familiari del nostro caro Gianluca Cati. Fai buon viaggio e continua sempre a correre su altri prati verdi!”.