Forte odore proveniente da un appartamento: 53enne trovato morto

Un uomo di 53 anni è stato trovato privo di vita ieri mattina all’interno della sua abitazione di Martinengo, in provincia di Bergamo. Il decesso risalirebbe ad alcuni giorni fa.

Dramma della solitudine a Martinengo, in provincia di Bergamo, dove ieri un 53enne è stato trovato morto all’interno della sua abitazione. La segnalazione ai soccorsi è partita quando i vicini hanno sentito un fortissimo odore provenire dall’appartamento.

Martinengo trovato morto casa 53enne
(Foto da Canva) – Tuttogratis.it

Sul posto sono, dunque, arrivati i soccorsi del 118, i vigili del fuoco e gli agenti della Polizia Locale. Forzata la porta d’ingresso la terribile scena: il corpo senza vita dell’uomo riverso sul letto. Sembra che il decesso risalga a circa una settimana prima e sarebbe sopraggiunto per cause naturali.

Martinengo, 53enne trovato morto in casa dopo una settimana: stroncato da un malore

Martinengo trovato morto casa 53enne
(Foto da Canva) – Tuttogratis.it

Radu Daniel Lupse, operaio edile di 53 anni di nazionalità romena, è stato trovato morto ieri mattina, lunedì 1 agosto, nel suo appartamento, sito in via Trieste a Martinengo (Bergamo).

Tutto è partito, riportano i colleghi di Prima Treviglio, quando alcuni vicini hanno sentito un odore forte ed acre provenire dall’abitazione del 53enne, dove viveva da solo dopo essersi separato dalla moglie. È scattata quindi la chiamata al numero unico per le emergenze. In pochi minuti, sono arrivati una squadra dei vigili del fuoco, il personale medico del 118 e la Polizia Locale. I pompieri hanno forzato la porta e subito dopo hanno rinvenuto il cadavere di Lupse sul letto.

LEGGI ANCHE: Tir si schianta e prende fuoco: morto il conducente

I medici hanno constatato il decesso che, dai primi riscontri, riporta Prima Treviglio, sarebbe sopraggiunto circa una settimana prima del ritrovamento. Per quanto riguarda le cause, l’ipotesi più plausibile è quella che l’uomo sia stato colto da un improvviso malore che non gli avrebbe concesso neanche il tempo di chiamare i soccorsi.

LEGGI ANCHE: Perde il controllo dell’auto e si schianta contro il guardrail: morta una donna

Non si sarebbe trattato di un episodio isolato, i vicini avrebbe raccontato che Lupse durante i mesi scorsi aveva accusato degli altri malori, ma in quei casi era riuscito a chiedere aiuto. I sanitari intervenuti lo avevano soccorso, ma non era mai stato necessario il trasporto in ospedale.

La salma è stata trasferita presso Casa Balicco di Martinengo, in attesa della data dei funerali, che molto probabilmente dovrebbero celebrarsi in Romania.