Folgorato mentre gioca con gli amichetti: ragazzino di 14 anni muore in ospedale

Ieri pomeriggio è stata dichiarata la morte cerebrale del ragazzo di 14 anni rimasto folgorato mentre giocava in un parco a Montenero di Bisaccia (Campobasso).

Dopo due settimane di ricovero, è morto il ragazzino di soli 14 anni che era rimasto folgorato dopo aver toccato un palo dell’illuminazione pubblica mentre giocava in un parco di Montenero di Bisaccia, in provincia di Campobasso.

Montenero di Bisaccia folgorato palo morto ragazzo
(S Cross – Pixabay) – Tuttogratis.it

Soccorso e trasportato d’urgenza in ospedale, il giovane, purtroppo, non si è più ripreso. A nulla sono serviti gli sforzi dei medici che hanno provato a tenerlo in vita: ieri pomeriggio la dichiarazione della morte cerebrale.

Montenero di Bisaccia, si appoggia ad un palo della luce e resta folgorato: 14 muore in ospedale

Montenero di Bisaccia folgorato palo morto ragazzo
(mspark0 – Pixabay) – Tuttogratis.it

Lutto a Montenero di Bisaccia, piccolo comune della provincia di Campobasso, per la morte di Nicola, il ragazzo di 14 anni che due settimane fa era rimasto folgorato mentre giocava in un parco.

L’adolescente, riportano alcune testate locali e la redazione di Fanpage, nella serata dello scorso 28 giugno si trovava nel parchetto comunale intitolato a don Nino Zappitelli insieme ad alcuni amici con i quali stava giocando mentre era in corso una festa in onore di San Paolo. Durante la serata, però, il 14enne si sarebbe appoggiato ad un palo dell’illuminazione pubblica ed è stato raggiunto da una potente scarica elettrica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Aliante si schianta in un campo di grano: giovane pilota perde la vita

Sul posto, lanciato l’allarme, è intervenuta l’equipe medica del 118 che, dopo vari tentativi di rianimazione con il defibrillatore, ha fatto ripartire il cuore del ragazzino, trasportato d’urgenza presso gli ospedali Riuniti di Foggia, dove è arrivato in condizioni disperate. I medici hanno disposto il ricovero in rianimazione ed hanno provato in tutti i modi a salvarlo. Ieri, all’indomani del suo compleanno, il tragico epilogo con la dichiarazione della morte cerebrale.

La Procura della Repubblica di Larino sta coordinando le indagini sul drammatico episodio e non è escluso, riporta Fanpage, che possa disporre l’esame autoptico sulla salma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Si tuffa nel lago per fare il bagno: ragazzo muore davanti ai due amici

Sotto choc l’intera comunità del paese in provincia di Campobasso che si è stretta al dolore della famiglia del piccolo Nicola. Tanti i messaggi di cordoglio che si sono susseguiti sui social network una volta diffusasi la tragica notizia.