Macabra scoperta in un casolare abbandonato: ragazzo trovato morto in una pozza di sangue

Un ragazzo, di circa 25 anni, è stato trovato morto riverso in una pozza di sangue all’interno di un casolare abbandonato alla periferia di Bologna. Indagini in corso.

Terrificante scoperta questa mattina a Bologna. Un ragazzo, non ancora identificato, è stato trovato senza vita all’interno di un casolare, sito in un’area dismessa delle ferrovie. A chiamare i soccorsi sarebbe stata una ragazza che, però, sembra non abbia atteso l’arrivo dell’ambulanza.

Bologna ragazzo trovato morto casolare abbandonato
Bologna, i carabinieri davanti al casolare dove è stato trovato il cadavere (Ansa) – Tuttogratis.it

Quando gli operatori del 118 sono giunti sul posto si sono trovati davanti alla drammatica scena: il corpo del giovane riverso al suolo in un lago di sangue. I carabinieri hanno condotto i primi accertamenti ed ora stanno cercando di chiarire quanto avvenuto. Potrebbe trattarsi di una morte violenta.

Bologna, orrore in un casolare abbandonato: ragazzo trovato morto in una pozza di sangue

Bologna ragazzo trovato morto casolare abbandonato
Bologna, i carabinieri davanti al casolare dove è stato trovato il cadavere (Ansa) – Tuttogratis.it

I carabinieri di Bologna stanno indagando sulla morte di un ragazzo, trovato questa mattina, martedì 12 luglio, privo di vita alla periferia della città. Il corpo giaceva in un casolare nell’area abbandonata delle ferrovie “Bologna San Donato”, in via Larga.

Dalle prime informazioni, come si legge in un articolo de Il Resto del Carlino, pare che a lanciare l’allarme sia stata una ragazza che al centralino del numero unico delle emergenze avrebbe parlato di “un’aggressione”. Immediatamente sul posto è stata inviata un’ambulanza con a bordo l’equipe medica che, però, ha potuto solo constatare il decesso del giovane, rinvenuto in una pozza di sangue. La ragazza che ha allertato i soccorsi non avrebbe atteso l’arrivo del 118 dileguandosi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Folgorato mentre gioca con gli amichetti: ragazzino di 14 anni muore in ospedale

Accorsi anche i carabinieri del capoluogo emiliano, il medico legale e gli uomini della Scientifica. Dai primi riscontri, riferisce Il Resto del Carlino, pare che il cadavere presenterebbe delle ferite d’arma da taglio. L’ipotesi, dunque, al momento più accreditata dagli inquirenti, che stanno indagando sul caso, è quella di una morte violenta, circostanza ancora da verificare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dramma in un cantiere: operaio perde la vita mentre lavora

In corso anche gli accertamenti da parte dei militari dell’Arma per identificare il corpo. Pare possa trattarsi di un giovane di circa 25 anni.

Impostazioni privacy