Cadavere di una donna trovato in un laghetto: indagano i carabinieri

Una donna di 53 anni è stata trovata morta ieri mattina in un laghetto artificiale di Magliano dei Marsi, in provincia dell’Aquila. Indagini affidate ai carabinieri.

Agghiacciante scoperta nella mattinata di ieri a Magliano dei Marsi, in provincia dell’Aquila. Una donna di 53 anni è stata trovata priva di vita nelle acque di un laghetto artificiale, sito alle spalle del complesso Il Serpentone.

Magliano dei Marsi cadavere donna laghetto
(Foto da Canva) – Tuttogratis.it

A trovare il cadavere il custode del bacino del piccolo bacino che ha dato immediatamente l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed i carabinieri. I militari dell’Arma stanno ora indagando per determinate le cause del decesso: ad ora gli investigatori non escludono nessuna ipotesi.

Magliano dei Marsi, agghiacciante scoperta in un laghetto artificiale: trovato il cadavere di una donna

Magliano dei Marsi cadavere donna laghetto
(Filippo Venezia – Ansa) – Tuttogratis.it

Ieri mattina, sabato 24 settembre, il cadavere di una donna è stata trovato in un laghetto artificiale di Magliano dei Marsi, piccolo centro di circa 3mila abitanti della provincia dell’Aquila. Si tratta di una 53enne residente a Massa d’Albe.

L’allarme è scattato quando, riportano alcune fonti locali e la redazione di Leggo, il custode dello stesso laghetto ha notato il corpo galleggiare in acqua mentre dava da mangiare alle oche. Dopo la segnalazione, si sono precipitati sul posto i vigili del fuoco che hanno provveduto al recupero della salma, poi affidata al medico legale che ha constatato il decesso. Poco dopo è arrivata l’identificazione in seguito al ritrovamento della sua auto, parcheggiata nei pressi del luogo del drammatico ritrovamento. Le generalità della donna non sono state, però, diffuse: al momento si conosce l’età e il comune dove la 53enne risiedeva.

LEGGI ANCHE: Tornava da una una festa, tragico incidente stradale: muore ragazza di 22 anni

Intervenuti anche i carabinieri della stazione locale che hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti e le ultime ore della 53enne. Da quanto emerge sino ad ora, scrivono i colleghi di Leggo, gli inquirenti starebbero vagliando tutte le ipotesi, compresa quella di un gesto estremo da parte della donna.

LEGGI ANCHE: Saman Abbas, finalmente la verità: uccisa con una corda e gettata nel Po

Maggiori dettagli sull’accaduto potrebbero arrivare dai successivi accertamenti, tra questi anche l’esame autoptico che l’autorità giudiziaria potrebbe disporre sulla salma nelle prossime ore.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK