Nuovo bonus studenti fino a 1.300 euro: ecco di cosa si tratta

Un nuovo incentivo per gli studenti fino ad un importo di 1.300 euro: un bonus praticamente sconosciuto. Ecco a chi spetta e come richiederlo

La scuola è appena iniziata e come a ogni anno, ci sono sempre un po’ di polemiche. Quelle recenti riguardano fondamentalmente il tema salute.

bonus studenti 1300 euro
Un nuovo sconosciuto incentivo per gli studenti-fonte foto Canva-tuttogratis.it

Mascherina si, mascherina no, sono i temi più bollenti sul tavolo scolastico. Ma a farla da padrone sono come sempre anche le spese da affrontare. In un periodo storico in cui il carovita sta raggiungendo costi vertiginosi, anche i costilegati al mondo scolastico di certo sono un fattore che incide nei bilanci di famiglia.

Eppure c’è un nuovo bonus dedicato agli studenti, fino a 1.300 euro che in pochi conoscono. Infatti le domande pervenute sono davvero poche. Ecco a chi spetta, come richiederlo ed entro quando.

Bonus studenti fino a 1.300 euro

bonus studenti 1300 euro
Un nuovo sconosciuto incentivo per gli studenti-fonte foto Canva-tuttogratis.it

È stato già diffuso, prima dell’inizio della scuola, un bonus che potesse aiutare gli studenti, che toccava tetto fino ai 6.000 euro. La scadenza è per la fine del mese, ma in pochi sanno che c’è un nuovo bonus dedicato agli studenti. Si tratta infatti del Bonus Supermedia 2022. Ma di cosa si tratta? È di fatto una borsa di studio, presentata dall’INPS, che prende in esame i risultati che gli studenti, di 1° e 2° grado, hanno ottenuto nell’anno scolastico 2021-2022. Oltre anche che alla frequenza. Gli importi variano da un minimo di 750 euro ad un massimo di 1.300 passando per gli intermedi da 800 euro. Una vera manna per tutte quelle famiglie che hanno difficoltà a sostenere i costi scolastici per i propri figli. Ma a chi è rivolto, ed entrro quando è possibile presentare la domanda?

LEGGI ANCHE: Bonus benzina: in arrivo un aiuto concreto sul rincaro del carburante

I requisiti

Il ritorno a scuole, per tutti noi, è sempre stato traumatico dopo l’estate. Ecco perché vanno seguiti piccoli step per riapprocciare. Ma anche il tema spese non è di certo meno banale.

Le categorie a cui è rivolto il nuovo bonus, coloro che sono iscritti alla gestione unitaria,  gestione Assistenza Magistrale in servizio o in pensione. E inolrta alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali in servizio o pensionati e dipendenti del gruppo Poste Italiane. Rientrano anche dipendenti ex Ipost. Di questa categorie possono accedere anche figli orfani di genitori a cui ne appartenevano.

LEGGI ANCHE: Bonus bebè: è lotta contro lo spopolamento, di cosa si tratta

La priorità è data a portatori di handicap e famiglie con un ISEE basso. La richiesta deve pervenire entro il 12 ottobre ed è possibile inoltrare la richiesta o tramite CAF oppure direttamente sul sito deell’INPS.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK.