Camionista travolto e ucciso da un tir al porto: aperta un’inchiesta

Un camionista di 46 anni è morto dopo essere stato investito da un tir mentre si trovava al porto di Brindisi in attesa di imbarcarsi su un traghetto diretto in Grecia.

Travolto e ucciso da un tir mentre aspettava di imbarcarsi su un traghetto. È morto così un camionista di 46 anni nella mattinata di ieri al porto di Brindisi. L’uomo, diretto in Grecia, era sceso dal suo camion quando l’altro mezzo pesante in retromarcia lo ha centrato in pieno.

Brindisi camionista travolto tir porto
(Ansa) – Tuttogratis.it

I soccorsi giunti sul posto hanno provato a rianimarlo, ma ogni sforzo non ha dato l’esito sperato. Sul drammatico incidente è stata aperta un’inchiesta dalla Procura della Repubblica per chiarire con esattezza la dinamica.

Brindisi, dramma al porto: camionista travolto e ucciso da un tir mentre attende l’imbarco

Brindisi camionista travolto tir porto
(Foto da Canva) – Tuttogratis.it

Si chiamava Vassil Bacnji, il camionista 46enne di nazionalità bulgara morto nella tarda mattinata di ieri, giovedì 4 agosto, mentre si trovava al porto di Brindisi.

Erano circa le 13 quando, per motivi ancora da determinare, il camionista, in attesa di salire sul traghetto diretto verso Igoumenitsa, in Grecia, è sceso dalla cabina del suo tir. A quel punto, come riporta la redazione de Il Quotidiano di Puglia, sarebbe sopraggiunto un altro autoarticolato che, durante le manovre di imbarco, in retromarcia, avrebbe investito la vittima.

LEGGI ANCHE: Frontale tra camion e minivan lungo la tangenziale: una vittima

Chiamati i soccorsi, sul posto sono arrivate le ambulanze del 118 con a bordo l’equipe medica. Purtroppo, il tempestivo intervento e le manovre di rianimazione non sono servite a nulla: i soccorritori alla fine hanno dichiarato il decesso del 46enne.

LEGGI ANCHE: Giovane madre muore in mare davanti i bagnanti: inutili i soccorsi

Presso il porto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Locale ed i militari della Capitaneria di Porto che hanno avviato tutti gli accertamenti. Le forze dell’ordine sono risaliti alla dinamica dell’incidente, riporta Il Quotidiano di Puglia, visionando le telecamere di sorveglianza poste nell’area e sentendo i testimoni. La Procura del capoluogo di provincia pugliese ha aperto un’inchiesta per chiarire quanto accaduto.

Dopo il drammatico incidente il tragetto sul quale avrebbe dovuto imbarcarsi la vittima è rimasto fermo per alcune ore, circostanza che ha provocato lunghe code nel porto cittadino.