Spaventoso incidente in autostrada: morto un 23enne

Ieri, un ragazzo di 23 anni è morto in ospedale ad Ancona, dove era stato trasportato alcuni giorni fa in seguito ad un incidente lungo l’autostrada A14.

Ha lottato tra la vita e la morte per giorni, ma alla fine non è sopravvissuto alle lesioni riportate. È morto ieri il ragazzo di 23 anni che nella notte tra venerdì e sabato era rimasto coinvolto in un tragico incidente stradale lungo l’A14 tra Ancona sud e Ancona nord.

Ancona incidente autostrada morto ragazzo
(Foto da Canva) – Tuttogratis.it

Il giovane si trovava, insieme alla fidanzata, a bordo della sua auto ferma in coda per via di un tamponamento, quando improvvisamente la vettura è stata centrata da un furgone. La coppia è stata trasportata in ospedale, ma ad avere la peggio è stato il 23enne, deceduto nonostante i vari tentativi di salvargli la vita.

Ancona, spaventoso incidente in autostrada: 23enne muore in ospedale dopo giorni di agonia

Ancona incidente autostrada morto ragazzo
(mspark0 – Pixabay) – Tuttogratis.it

È spirato ieri Francesco Perullo, il 23enne che si trovava ricoverato all’ospedale Torette di Ancona dalla notte tra venerdì 29 e sabato 30 luglio, quando era rimasto coinvolto in un incidente stradale.

Stando a quanto ricostruito, come riportano alcune testate locali e la redazione di Fanpage, il ragazzo viaggiava insieme alla sua fidanzata a bordo di una Fiat 500 lungo l’autostrada A14 Bologna-Taranto. Per via di un tamponamento, tra Ancona sud e Ancona nord, l’auto era rimasta ferma in coda, ma è sopraggiunto un furgone che l’ha centrata in pieno. Un impatto devastante che ha distrutto completamente l’utilitaria.

LEGGI ANCHE: Scontro tra moto e auto: due morti, ferita una donna

I due fidanzati sono stati soccorsi dallo staff medico del 118 che li ha trasportati in ospedale. La ragazza non ha riportato ferite gravi, mentre Francesco è giunto presso il nosocomio anconetano in condizioni disperate. I medici hanno provato a tenerlo in vita e disposto il ricovero nel reparto di terapia intensiva, dove ieri purtroppo è morto per i gravi traumi. I familiari, scrive Fanpage, hanno già dato il consenso per l’espianto degli organi.

LEGGI ANCHE: Giovane trovato morto in un bagno chimico: disposta l’autopsia

Diffusasi la notizia del decesso, sono stati innumerevoli i messaggi di cordoglio susseguitisi sui social network in ricordo di Francesco. Distrutta la comunità di Falconara, dove la vittima viveva.