Operaio muore folgorato all’esterno di un’azienda: ennesima tragedia sul lavoro

Un operaio di 51 anni è morto folgorato ieri pomeriggio mentre lavorava ad una cabina elettrica fuori da un’azienda di Annone Brianza, in provincia di Lecco. Vana la corsa in ospedale.

Non si arresta la scia di sangue sul lavoro nel nostro Paese. Ieri l’ennesimo incidente: un operaio di 51 anni è rimasto folgorato mentre effettuava delle operazioni ad un impianto elettrico all’esterno di un’azienda di Annone Brianza, in provincia di Lecco.

Annone Brianza operaio muore folgorato
(Foto da Canva) – Tuttogratis.it

I colleghi, accorgendosi di quanto accaduto, hanno chiamato i soccorsi che si sono precipitati sul posto, a bordo anche di un’eliambulanza. L’operaio è stato trasferito d’urgenza in ospedale, dove poco dopo i medici hanno dichiarato il decesso. Inutili tutti i tentativi di tenerlo in vita. Ora in corso le indagini per chiarire la dinamica.

Annone Brianza, folgorato da una scarica elettrica mentre lavora: morto operaio di 51 anni

Annone Brianza operaio muore folgorato
(oltreme – Pixabay) – Tuttogratis.it

È Enrico Pedretti, operaio elettricista di 51 anni residente a Oggiono, la vittima dell’incidente verificatosi ieri pomeriggio, martedì 26 luglio, all’esterno di un’azienda in via Pascoli ad Annone Brianza, comune in provincia di Lecco.

L’operaio stava lavorando ad una cabina elettrica, ma durante le operazioni all’impianto, riferisce Lecco Today, è stato raggiunto da una potente scarica elettrica crollando al suolo privo di sensi. I colleghi hanno immediatamente dato l’allarme.

LEGGI ANCHE: Giovane madre uccisa nella sua abitazione: indaga la Polizia

La centrale operativa del numero unico per le emergenze ha inviato sul posto un’ambulanza e l’elisoccorso. Lo staff sanitario, dopo le prime cure, ha trasportato in codice rosso l’elettricista presso l’ospedale Manzoni del capoluogo di provincia. Qui, però, non c’è stato nulla da fare: il cuore del 51enne, scrive la redazione di Lecco Today, ha smesso di battere pochi minuti dopo l’arrivo in nosocomio.

LEGGI ANCHE: Incidente in moto sulla superstrada: Francesca muore a 24 anni, grave il fidanzato

Presso l’azienda sono arrivati anche i vigili del fuoco, i carabinieri e gli ispettori del lavoro. Quest’ultimi ora dovranno risalire alle cause che hanno provocato il tragico incidente. Al vaglio anche l’eventuale rispetto delle norme di sicurezza sui luoghi.

Si tratta dell’ennesimo incidente mortale sul lavoro nel nostro Paese. Secondo alcune stime, considerati i numeri ad oggi, quest’anno le morti bianche potrebbero essere oltre 1600, circa 300 in più rispetto a quelle registratesi nel 2021.