Non devi più pagare i contributi: arriva il bonus che aiuta davvero tutti

Una vera e propria rivoluzione: il bonus che permette di effettuare una sterzata decisiva sui contribuiti da pagare: un beneficio che aiuta tutte le parti 

Il lavoro va pagato bene, il giusto, puntualmente e non in nero. Diritti e doveri di lavoratori e datori di lavoro si sintetizzano in queste poche parole.

bonus assunzioni
Un nuovo bonus per aiutare il mondo del lavoro-Tuttogratis.it (fonte foto: canva)

È anche vero che i costi del lavoro, di assunzione, e di gestione di un lavoratore sono molto elevati. Spesso i datori di lavoro, in particolare piccoli privati, devono fare delle scelte sia per il corrispettivo da pagare al lavoratore che sulla tipologia di contratti. Ma ecco che è in arrivo un bonus che può finalmente alleviare le problematiche per le parti in causa, sia per i datori che per i lavoratori. Un bonus che può realmente rivoluzionare il pagamento dei contributi.

Nuovo bonus nel mondo del lavoro: di cosa si tratta

bonus assunzioni
Un nuovo bonus per aiutare il mondo del lavoro-Tuttogratis.it (fonte foto: canva)

Un grande incentivo nel mondo del lavoro. Si sente spesso parlare della difficoltà di trovare lavoratori, alle prime armi o con esperienza, perché ci sono anche oggettive difficoltà nei pagamenti. Ora con questo nuovo bonus tutto è possibile. Si tratta del Bonus assunzioni giovani 2022. Una misura di già introdotta nel 2021 e finalmente ancora estesa per permettere nuove assunzioni. L’incentivo è per assumere lavoratori al di sotto dei 36 anni non compiuti. I datori idi lavoro avranno un esonero contributivo che è pari alla sua totalità, ovvero al 100%. La sua durata è per un massimo di tre anni, per quelle assunzioni a tempo indeterminato o la trasformazione dei contratti da determinato a indeterminato. Insomma, una vera e propria marcia in più che può sensibilmente aiutare il mondo delle occupazioni. E un’opportunità anche per chi ha poca esperienza lavorativa.

Leggi anche -> In questo Paese trovi subito lavoro e tante imperdibili occasioni

A chi è rivolto

Il bonus può essere utilizzato ai fini di assunzione di tutti quei lavoratori che non hanno ancora compiuto i 36 anni e che non hanno mai usufruito di un contratto indeterminato. Sono numerose le aziende che possono usufruire di tale incentivi, ma l’esclusione è soprattutto per gli enti pubblici, che non ne potranno beneficiare. Allo stesso modo le aziende che potranno beneficiarne non devono aver licenziato in un arco dei sei mesi precedenti alla nuova assunzione, un lavoratore nella stessa posizione richiesta.

Leggi anche -> Non trovi lavoro? Ecco la soluzione pratica e veloce al tuo problema

Insomma una vera boccata d’aria per tutte quelle aziende che cercano di tenersi a galla in un momento complicato, garantendo, come devono, tutto ciò che spetta ai lavoratori. A meno che tu non voglia svoltare in autonomia nel mondo del lavoro, questo un incentivo per i lavoratori stessi. Sapere che il proprio futuro responsabile non avrà problemi legati al contratto in quanto percettore di bonus, e quindi più incline ad accettare quel lavoro. Un sostegno che fa bene a tutte le parti in causa.