Come scegliere una Smart TV: risparmio e qualità

Scegliere una nuova TV sembra un compito facile, ma non è così: esistono ormai tantissimi televisori e bisogna stare attenti se si vuole comprare il meglio del meglio.

Come scegliere una Smart TV – 2021/12/20

Cambiare televisore può essere un piacere, altre volte è un vero e proprio bisogno. Di questi tempi si tratta soprattutto dell’ultimo caso: il nuovo digitale terrestre ha reso necessario per molte persone mettersi alla ricerca di una nuova TV. Al giorno d’oggi non si può non prendere in considerazione una smart TV, soprattutto essendo consapevoli che i principali prodotti d’intrattenimento provengono da Internet. Proprio per questo è quanto mai importante scegliere una TV che ci permetta di fruire non solo dei normali canali televisivi, ma anche dei servizi di streaming e delle applicazioni.

Ai loro albori le smart TV erano prodotti di diffusione limitata, sia per via del prezzo piuttosto elevato ma anche perché erano effettivamente complessi da usare. Ma con l’evoluzione del mondo dell’intrattenimento questi apparecchi si sono trasformati da un bene di lusso ad uno strumento necessario per fruire dei nostri film, serie TV, canzoni, ecc. preferite. Ormai di televisori smart ne esistono di tutti i tipi. L’unica cosa che rimane da fare è quale televisore scegliere:

Come scegliere una smart TV: che modello scegliere

Smart TV: che modello scegliere? – 2021/12/20

Così come valeva per i vecchi televisori tradizionali la qualità delle nuove TV smart dipende indissolubilmente dai tipi di tecnologia utilizzati per la loro creazione.

Per quanto riguarda la resa visiva è al pannello che bisogna far riferimento. I principali apparecchi attualmente in commercio sono dotati di pannello LED (Light Emitting Code). Esistono anche due dirette evoluzioni della tecnologia LED, i pannelli QLED (Quantum Dots) e gli OLED, i quali permettono – ciascuno secondo tecnologie differenti – di poter usufruire di una migliore qualità delle immagini. Tuttavia i televisori che posseggono queste due ultime varianti di pannelli sono ancora abbastanza costose.

Un altro tecnicismo a cui fare attenzione è la risoluzione. Attualmente sono presenti sul mercato televisori HD Ready (con un risoluzione di 1280 x 720 pixel), Full HD (1920 x 1080 pixel), UltraHD 4K (3840 x 2160 pixel) e Ultra HD 8K (7680 x 4320 pixel). Non serve dire che ad una maggiore risoluzione corrisponde un’elevata qualità dello schermo. I televisori 4K fanno da padrone nell’attuale mercato perché molti servizi di streaming si adattano perfettamente alla sua risoluzione: Inoltre questi tipi di TV hanno un rapporto qualità-prezzo abbastanza bilanciato. Acquistandoli è possibile usufruire di un’elevata qualità delle immagini spendendo il giusto. Per chi volesse spendere poco può invece puntare sui Full HD, che comunque garantiscono una buona qualità delle immagini, data la loro risoluzione piuttosto elevata.

Per quanto riguarda gli HD Ready è meglio non prenderli in considerazione: sono prodotti superati dal punto di vista tecnologico ma mantengono prezzi simili a quelli dei Full HD. Gli 8K invece dal punto di vista della qualità sono il meglio che si possa trovare ora sul mercato, ma ne esistono ancora pochi esemplari e sono costosissimi.

Altri aspetti a cui fare attenzione sono:

  • il supporto wi-fi. Infatti tutte le Smart Tv si connettono a Internet ma moltissimi hanno bisogno del cavo Ethernet e quindi se se volesse installare in una stanza diversa rispetto a quella dove si trova il router potrebbe presentarsi un bel problema se non ci fosse il supporto al Wi-Fi.
  • Il numero di ingressi. Se si ha necessità di collegare decoder, hard-disck, ecc. al nuovo televisore è meglio essere provvisti di numerosi ingressi. In particolare può essere utile controllare l’esistenza di un’uscita audio ottica. Senza questa si potrà collegare la TV a degli impianti audio esterni solo per mezzo di HDMI o jack per le cuffie.
  • Il sistema operativo. I principali sono Android TV, Tizen OS, FirefoxOS e WebOS. Le prime due sono le versioni più complete ed insieme a Firefox OS sono anche le più intuitive, rispetto a WebOS, che comunque può contare su un buon numero di app.

Come scegliere una TV: i modelli più economici

Smart TV: i modelli più economici – 2021/12/20

Ecco una carrellata delle TV smart più economiche, a meno di 300 euro.

LG 28Mt49S

Dotato del sistema Operativo WebOS, è ideale per chi ha poco spazio e chi vuole spendere il minimo indispensabile. Tuttavia è comunque dotato di moltissime app e dei principali servizi streaming. Si trova in commercio a poco più di 200 euro.

Sharp Aquos LC-32Bi3E

È un 32 pollici che ha elevatissime prestazioni di schermo, tanto da potersi paragonare ad un Full HD. Come sistema operativo ha Android T, uno dei migliori in circolazione, ma permette l’accesso solo a poche app già preinstallate. Grazie a Google Assistant si può utilizzare anche da smartphone ed è dotato di opzioni di controllo vocale. L’impianto audio ha una qualità altissima ed offre un ascolto da sala cinemetografica.

LEGGI ANCHE > Bonus di 40 mila euro a chi si traferisce in montagna

Hisense H32BE5500.

Ha un ottimo rapporto qualità-prezzo ed è dotato di tantissime funzionalità, soprattutto per quanto riguarda il numero di ingressi. Il suo unico neo è la bassa risoluzione che comunque non si avverte moltissimo grazie alla diagonale da 32”.

Sharp Aquos LC-40BG2E

Ha un prezzo comparabile con le altre TV illustrate, ma un pannello poco più grande (diagonale di 40”) e una risoluzione Full HD. Ha un’ottima qualità del suono, ma non è dotato di un pacchetto di applicazioni molto vasto: ci sono tutte quelle più famose e utilizzate.

LEGGI ANCHE > Ricevere prodotti GRATIS da Amazon: si può fare!

Samsung TV UE43TU7190UXZT

Elemento caratteristico è lo schermo in Ultra HD 4K da 43 pollici montato su un design molto essenziale ed elegante. Come gli altri televisori descritti si può trovare a meno di 300 euro, ma dalla sua può vantare una performance visiva di gran lunga superiore rispetto ai prodotti di questa fascia economica. È considerato l‘ideale per i videogiocatori perché dotato di una tecnologia apposita che rende minimo il lag tra gioco e controller.

Impostazioni privacy