Entro l’8 marzo è possibile presentare domande alle edicole per ottenere un contributo fino a 3.000 euro

Il bonus edicole è un incentivo per sostenere un settore del commercio al dettaglio che si trova in una situazione di crisi. Scopriamolo!

Il bonus edicole è una misura mirata, concepita per contrastare una tendenza preoccupante e riaffermare il ruolo delle edicole come fondamentali punti di riferimento dell’informazione nel tessuto locale. Esploriamo insieme le caratteristiche di questo beneficio!
bonus edicole 2024: tutto ciò che c'è da sapere a riguardo
Bonus Edicole 2024: puoi ottenere fino a 3000 euro per gestire la tua attività! Scopri di più! – Attualità.Tuttogratis.it

Il bonus edicole, previsto dall’articolo 2 del Dpcm del 10 agosto 2023 stabilisce la ripartizione delle risorse del Fondo straordinario per gli interventi di sostegno all’editoria, con un totale di 140 milioni di euro, regolato dalle disposizioni operative delineate nell’articolo 1 del decreto del capo Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria del 28 novembre scorso. Questo incentivo ha l’obiettivo specifico di assistere le attività commerciali che vendono quotidiani, riviste, libri o fumetti e che rientrano nel settore del commercio al dettaglio.

Il bonus edicole è un sostegno che può variare da 2.000 a 3.000 euro per le edicole situate nelle Aree Interne designate dalla Mappa Aree Interne 2020. È un contributo una tantum e viene erogato indipendentemente dal numero di punti vendita dell’edicola. Le domande per il bonus edicole per il 2023 devono essere presentate entro la prima metà di marzo, con l’importo accreditato sul conto corrente indicato al momento della richiesta. Sono idonee le imprese che gestiscono punti vendita dedicati esclusivamente alla rivendita di giornali e riviste, identificate con il codice Ateco 47.62.10 come attività principale o prevalente, e non devono essere soggette a procedure di liquidazione volontaria, coatta amministrativa o giudiziale. Vediamo come fare domanda!

Bonus edicole 2024: ecco come presentare la domanda

A partire dalle ore 10 di giovedì 8 febbraio e fino alle ore 17 dell’8 marzo successivo, sarà aperta la finestra per presentare domanda per il contributo o bonus edicole 2023. Come specificato nell’avviso pubblicato sul sito del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, le richieste del bonus edicole devono essere presentate esclusivamente online tramite la procedura disponibile nell’area riservata del portale impresainungiorno.gov.it.

come fare domanda per il bonus 2024 destinato alle edicole
Le edicole sono in crisi, per questo il governo dispone di nuovi incentivi per il 2024! – Attualità.Tuttogratis.it

 

Per accedere alla procedura, è necessario cliccare sul link “Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’informazione e l’editoria” > “Bonus una tantum edicole 2023” nel menu “Servizi online”. L’utente interessato deve autenticarsi preventivamente utilizzando le consuete credenziali digitali Spid, Cns o Carta di identità elettronica.

In aggiunta, ogni impresa che desidera ottenere il contributo 2023 del bonus edicole potrà presentare una sola domanda, la quale dovrà essere sottoscritta digitalmente dal titolare di impresa individuale o dal socio titolare/legale rappresentante di società di persona. La firma digitale deve avvenire esclusivamente mediante il formato CAdES. Nel caso in cui, avete altri dubbi è possibile consultare il manuale utente della procedura oppure contattare l’help desk al numero 06-64892717, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.

Impostazioni privacy