Il pesto conservato in barattolo, quanto tempo possiamo tenerlo aperto prima di doverlo buttare? Ecco l’errore comune che molti di noi commettono

Sapevi che potresti aver commesso un errore nella conservazione del pesto? Scopri il segreto per prolungarne la durata e evitare sprechi!

Una delle cose che spesso non sappiamo gestire adeguatamente è la conservazione del pesto dopo il primo utilizzo. Questo risulta essere problematico, poiché una volta aperto, il pesto ha una durata limitata e spesso ci troviamo a doverlo gettare nella spazzatura. Scopriamo insieme come evitarlo!

come conservare al meglio il pesto senza doverlo buttare
Barattolo di pesto aperto? Ecco come capire quanto tempo dura. Così eviterete sprechi! – Attualità.Tuttogratis.it

 

Il pesto è uno dei condimenti per la pasta più apprezzati dagli italiani, grazie alla sua semplicità, deliziosità e facilità di preparazione. Si tratta di una deliziosa salsa italiana originaria della Liguria, ampiamente apprezzata in tutto il mondo per il suo sapore fresco e gustoso. Come è noto, il pesto può essere realizzato in casa o acquistato già pronto. I suoi ingredienti chiave includono il basilico fresco, i pinoli, l’aglio, l’olio extravergine d’oliva di alta qualità ed infine, il parmigiano reggiano e il pecorino sardo, due tipi di formaggio che contribuiscono a rendere il pesto cremoso e ad arricchirne il gusto finale.

Per gustare appieno il pesto, l’ideale sarebbe consumarlo appena preparato, ma ciò può risultare difficile a causa degli impegni che limitano il tempo per la preparazione. Questo è il motivo per cui molte persone optano per il pesto già confezionato. Tuttavia, quando decidiamo di preparare il pesto fresco senza conservanti, è fondamentale prestare attenzione alla sua conservazione per evitare di doverlo gettare prematuramente. Proprio per questo, siamo qui per condividere un metodo efficace per conservare al meglio il tuo pesto.

Evita errori di conservazione del pesto: scopri come farlo correttamente e quanto tempo può durare

In genere, il pesto viene confezionato in barattoli per la conservazione e può mantenere la sua freschezza per un periodo breve, generalmente massimo tre o quattro giorni. Se desideriamo prolungare la sua durata, c’è un modo molto semplice per farlo: basta suddividerlo in porzioni, trasferirlo in bicchieri di plastica, e poi avvolgerli in pellicola trasparente. Successivamente, è sufficiente metterli nel freezer per conservarli.

il metodo per non sprecare il pesto una volta aperto il barattolo
Non buttare l’intero barattolo di pesto dopo un solo utilizzo: ecco come conservarlo al meglio! – Attualità.Tuttogratis.it

Seguendo questo metodo, il pesto può mantenere la sua bontà per un periodo esteso, fino a tre o quattro mesi. Quando desideriamo utilizzarlo, basta estrarre dal freezer la quantità necessaria e scongelarla. Per quanto riguarda il pesto già pronto acquistato, è importante verificare se è stato sottoposto a pastorizzazione durante la preparazione. Se sì, può essere conservato in frigorifero per circa una settimana. Al contrario, se non è stato pastorizzato, la sua conservazione sarà limitata a pochi giorni. In questo modo, finalmente eviterete sprechi inutili!

Impostazioni privacy