Fattoria didattica un’ attività conviene davvero

Molte persone in Italia hanno deciso di portare avanti la fattoria di famiglia o di aprirne una nuova. Queste aziende agricole però molto spesso possono essere legate ad altre attività come l’agriturismo o la fattoria didattica, ma in cosa consiste quest’ultima? Ma soprattutto: conviene davvero?

Da qualche anno a questa parte sentiamo sempre più parlare delle fattorie didattiche, un’attività che va molto in voga soprattutto tra le famiglie che vogliono riscoprire il piacere delle vecchie tradizioni e della vita in campagna. Una fattoria didattica non è altro che un’azienda agricola che è disposta ad effettuare dei tour informativi sul processo produttivo dei suoi prodotti e perché no, dare la possibilità alle famiglie di potersi approcciare agli animali da fattoria.

fattoria didattica
Una famiglia che riscopre il piacere della vita di campagna. (Fonte: foto di Freepik)

Molte persone però non sono molto informate sull’argomento, proprio perché non sono molto diffuse e per poter ottenere le autorizzazioni necessarie bisogna passare un iter burocratico che attesti le varie caratteristiche idonee dell’attività stessa.

Fattorie didattiche: il futuro dell’agricoltura

Le fattorie didattiche non sono solo un ottimo modo per far conoscere ad adulti e bambini il nobile mondo dell’agricoltura ma anche per riuscire ad integrare dei guadagni che vanno sommati a quelli derivati dalla vendita dei propri prodotti. Inoltre riuscire ad aprire una nuova attività non è più un sogno, quindi possono farlo davvero tutti!

fattoria didattica
I colori della felicità tra verdure, fiori e insegnamenti! (Fonte: foto di Drazen Zigic)

Per riuscire ad ottenere le autorizzazioni necessarie bisogna avere diversi requisiti che possano garantire l’ecosostenibilità del proprio lavoro e la sicurezza degli ospiti che vengono a visitare la struttura.

Tra questi requisiti ce ne sono anche alcuni abbastanza costosi come ad esempio dover creare strutture adeguate per gli ospiti, far fare dei corsi di formazione agli agricoltori e pagare tutte la documentazione e gli adattamenti necessari a rendere la propria azienda agricola idonea.

Anche se quindi si dovranno affrontare alcuni costi a monte, in realtà la fattoria didattica può essere un ottimo metodo per integrare un’entrata sostanziosa al normale fatturato dell’attività. Infatti aprire una fattoria didattica da all’agricoltore l’occasione di poter pubblicizzare e vendere i propri prodotti, guadagnare dal prezzo del biglietto o da accordi presi con scuole per effettuare gite annuali.

Se vista da quest’ottica, adattare la propria azienda agricola potrebbe essere un ottimo investimento, valorizzando la propria attività e riuscendo in questo modo anche ad istruire i giovani agricoltori del domani. Se invece siete interessati ad aprire una vostra attività, sappiate che è possibile ottenere 250 mila euro senza doverli restituire, ecco come.