Guida ai benefici del 2024 per gli animali domestici: scopri come accedere ai finanziamenti per le cure veterinarie di cani e gatti

Nel 2024 sono previsti aiuti economici destinati anche ai nostri amici a quattro zampe. Vediamo subito come accedervi!

L’agevolazione fiscale per gli animali domestici si affianca alla detrazione del 19% per le spese veterinarie, la quale può essere richiesta da chiunque ne sostenga i costi, indipendentemente dal fatto di essere il proprietario dell’animale. Ma andiamo a vedere più nel dettaglio..

arriva il bonus 2024 per gli animali domestici
Le spese veterinarie per il tuo animale domestico non saranno più un problema, grazie a questo bonus! – Attualità.Tuttogratis.it

 

La legge di Bilancio per il 2024 ha introdotto una novità istituendo un fondo presso il Ministero della Salute per sostenere le spese di cura degli animali domestici da parte dei loro proprietari. Questo sostegno si rivolge alla categoria degli animali d’affezione iscritti all’Anagrafe, che comprende cani, gatti e furetti identificati con microchip, consentendo così di identificare il legittimo proprietario. Il fondo è dotato di 250.000 euro per ciascuno degli anni 2024-2026 e può essere richiesto per le spese relative a visite veterinarie, interventi chirurgici veterinari e acquisto di farmaci.

Il nuovo bonus è destinato esclusivamente ai proprietari di animali che hanno più di 65 anni e un ISEE inferiore a 16.215 euro. Tuttavia, la definizione dei requisiti aggiuntivi, dei criteri di ripartizione e delle modalità di accesso al fondo sarà determinata da un decreto ministeriale. Questo decreto dovrà essere emesso entro la fine del mese di marzo. Ma intanto vediamo come funziona questo bonus!

Bonus 2024 destinato ai nostri amici a quattro zampe: tutto ciò che c’è da sapere

Il nuovo bonus si affianca all’agevolazione fiscale per le spese veterinarie, la quale può essere richiesta direttamente con la presentazione della dichiarazione dei redditi. Tale detrazione ammonta al 19% su una spesa massima di 550 euro, al netto di una franchigia di 129,11 euro. In pratica, la detrazione massima applicabile in un anno è di 79,96 euro, corrispondente al 19% di 420,89 euro. Questo limite massimo di spesa si riferisce alle spese veterinarie totali sostenute dal contribuente che richiede la detrazione, indipendentemente dal numero di animali che si posseggono.

agevolazioni disponibili nel 2024 per le cure degli animali domestici
Bonus animali domestici 2024: tutte le agevolazioni per i tuoi amici a 4 zampe! – Attualità.Tuttogratis.it

 

Le spese veterinarie sono detraibili anche per i medicinali acquistabili senza ricetta e presso i negozi specializzati, come antiparassitari. Tuttavia, non sono detraibili le spese per mangimi speciali, in quanto non rientrano nella categoria dei farmaci. La detrazione può essere richiesta dalla persona che ha effettuato il pagamento, indipendentemente dal fatto di essere il proprietario dell’animale. È sufficiente conservare la fattura o lo scontrino che riporti i dati fiscali del pagante e le informazioni sui farmaci acquistati. Il pagamento in contanti è accettato per le prestazioni veterinarie presso strutture accreditate, mentre per altri acquisti è necessario utilizzare mezzi tracciabili come bonifici o carte di credito.

Impostazioni privacy