Satellite della Nasa cadrà sulla Terra. Paura per i detriti

Satellite della Nasa cadrà sulla Terra. Paura per i detriti
  • Commenta
  • Email
  • Condividi

Satellite della Nasa cadrà sulla terrà. Paura per i detriti

Il satellite per lo studio dell’atmosfera UARS, lanciato in orbita nel 1991 con lo shuttle Discovery, nel giro di qualche settimana cadrà sulla Terra. A rendere pubblica la notizia è stata la Nasa, che ha anche spiegato come non sia possibile prevedere la data esatta in cui il satellite, lungo 12 metri, largo 4 e del peso di 6 tonnellate e mezzo, impatterà con il nostro pianeta. L’agenzia spaziale americana ha tranquillizzato tutti garantendo che non ci saranno danni nè alle cose nè, tantomeno, alle persone.

Qualcuno, però, lancia l’allarme e avanza il timore che non tutte le parti del satellite si disintegreranno al contatto con l’atmosfera terrestre e che, quindi, alcuni detriti potrebbero arrivare sulla superficie del nostro pianeta provacando danni. La Nasa, come detto, garantisce che, pur non potendo gestire la discesa con assoluta perfezione, non appena il satellite si troverà sull’Oceano Pacifico i suoi controllori faranno di tutto per pilotarne la caduta in mare, in modo da evitare ogni seppur minimo rischio di danni.

Insomma, speriamo di non ricevere brutte notizie dallo spazio!

270

lun 19/09/2011 da Giuseppe Pomero in Nasa, satellite, spazio.

Commenta

Ricorda i miei dati

Inviami una e-mail quando ci sono altri commenti

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 1998-2014 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati

Tuttogratis.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08