Ballottaggio Siracusa, chiusi i seggi: affluenza al 35%

Ballottaggio Siracusa, chiusi i seggi: affluenza al 35%

Chiuse le votazioni per il ballottaggio alle elezioni amministrative 2013 di Siracusa, che vede schierarsi Giancarlo Garozzo (centrosinistra) e Paolo Ezechiele Reale (liste civiche vicine al centrodestra), si conferma il preoccupante calo dell’affluenza. Alle 15 infatti il dato definito è del 35% con un calo di oltre 30 punti rispetto al primo turno. Il dato era evidente anche con la riapertura dei seggi dopo che, alle 22 di domenica, si è registrato il 22,81% degli aventi diritto con un crollo di quasi 46 punti. La prima giornata di voto si è chiusa all’insegna dell’astensionismo. L’affluenza alle urne delle ore 19:00 era del 15,24% mentre alle ore 12 si fermava al 6,48%. Continua quindi il calo dell’affluenza. Alle 12 avevano votato 6.724 siracusani su 103.718. Già la prima tornata elettorale aveva fatto raggiungere livelli record di astensionismo, non solo in Sicilia, ma anche nel resto d’Italia.

Ci erano volute più di 24 ore dalla chiusura di seggi per avere i dati ufficiali di Siracusa, dove si è votato per le elezioni comunali 2013: l’esito delle urne è stato il ballottaggio tra Giancarlo Garozzo, candidato del centrosinistra e sostenuto dalla lista Il Megafono-Lista Crocetta, fermo al 31,11% e Paolo Ezechia Reale, candidato con liste civiche vicine al centrodestra e in un primo tempo sostenuto dall’Udc ma senza l’appoggio ufficiale del Pdl, al 27,05%. Soltanto terzo Edy Bandiera, uomo del Pdl che si ferma al 21,18%. In un primo momento sembrava che la sfida fosse proprio tra Bandiera e Garozzo, ma con il proseguire dello spoglio il candidato del centrosinistra è passato in vantaggio, seguito da Real. Male il M5S che con il suo candidato Marco Orsini si assesta al 6,46%.

Al primo turno non è stato trionfo pieno per il centrosinistra, che è comunque in vantaggio per una sfida che si preannuncia avvincente a Siracusa. Lontani i tempi del celebre 61 a 0 che il centrodestra rifilò al centrosinistra nell’isola qualche anno fa, e il partito di Berlusconi appare sempre più in calo di consensi dal punto di vista delle amministrative. Sorride il governatore Crocetta, che vede confermare o passare al centrosinistra molte città e comuni della Sicilia: non resta che attendere anche l’esito dei ballottaggi, come qui a Siracusa.


475

Commenta

Ricorda i miei dati

Inviami una e-mail quando ci sono altri commenti

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 1998-2014 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati

Tuttogratis.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08