Morti famosi 2013: l’elenco di tutti i personaggi [FOTO]

Morti famosi 2013: l’elenco di tutti i personaggi [FOTO]
  • Commenti (1)
  • Email
  • Condividi

I morti famosi del 2013

  • I morti famosi del 2013
  • Anna Proclemer
  • Bigas Luna
  • Enzo Iannacci
  • Franca Rame
  • Franco Califano

Risulta lungo e triste l’elenco dei morti famosi del 2013. L’anno, infatti, si è aperto con la morte di Mariangela Melato a gennaio, a cui sono susseguiti una serie di altri celebri decessi, più o meno inaspettati. Alcuni sono deceduti a causa dell’età avanzata, come Giulio Andreotti, altri, invece, si sono spenti dopo una lunga malattia, come il presidente sudafricano Nelson Mandela. Quale che sia la causa, è certo che il mondo dello spettacolo, della musica, della religione, della moda, della politica e dello sport ha perso alcuni dei suoi migliori rappresentanti, tra cui l’amatissimo Don Gallo e la bravissima Franca Rame.

  • I morti famosi del 2013
  • Anna Proclemer
  • Bigas Luna
  • Enzo Iannacci
  • Franca Rame
  • Franco Califano

I morti famosi del 2013 non sono pochi e, spesso, questi decessi si sono verificati a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. Infatti, Don Gallo, Franca Rame e Little Tony sono a venuti a mancare nel giro di una settimana di maggio. Se lo sport ha visto la dipartita del celebre atleta italiano Pietro Mennea, la politica italiana e internazionale ha detto addio a due delle più importanti figure istituzionali del Novecento, Margaret Thatcher e Giulio Andreotti, i quali hanno entrambi segnato la storia del proprio paese, il Regno Unito e l’Italia. Ecco, dunque, chi è passato a miglior vita nel 2013.

Mariangela Melato

Il 2013 si è aperto con la scomparsa dell’attrice Mariangela Melato, avvenuta l’11 gennaio, all’età di 71 anni. Lunga e variegata la sua carriera, divisa tra cinema, teatro e televisione. Fruttuoso il sodalizio artistico con la regista Lina Wertmuller, grazie al quale hanno visto la luce memorabili pellicole come Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto e Mimì metallurgico ferito nell’onore. Sebbene abbia dedicato gli ultimi anni al teatro, riscuotendo grandi successi, in molti la conoscono anche per l’impegno in alcuni fiction televisive, come L’Avvocato delle Donne, trasmesso in Rai negli anni 90.

Hugo Chavez

Il 5 marzo 2013 è venuto a mancare Hugo Chavez, presidente del Venezuela dal 1999 fino alla sua morte, sopraggiunta all’età di 58 anni. Il leader venezuelano era malato da tempo di tumore e, nonostante le tante cure, alla fine la malattia ha avuto il sopravvento, causandogli un infarto. Amato e odiato, considerato un liberatore e un dittatore, la figura di Chavez appare tutt’ora controversa, così come si addice ai grandi potenti della Terra.

Pietro Mennea

Il mondo dello sport italiano, il 21 marzo 2013, ha assistito a una grande perdita. A 60 anni, infatti, è deceduto l’atleta Pietro Mennea, corridore medaglia d’oro per i 200 metri di corsa, alle Olimpiadi di Mosca del 1980. La Freccia del Sud, questo il suo soprannome, è tutt’ora l’unico atleta ad essersi qualificato alle finali dei 200 metri piani, per quattro anni di fila. Ai successi sportivi, si è sempre accompagnato l’impegno politico ed etico, soprattutto nella lotta contro il doping.

Enzo Iannacci

Un grave lutto nel mondo della musica, il primo di questo 2013, è avvenuto il 29 marzo con la scomparsa del grande Enzo Iannacci, morto all’età di 77 anni. Poliedrico cantautore, laureato in Medicina, sua è la celeberrima canzone Vengo anch’io, no tu no. Ma non solo, in cinquant’anni di carriera, Iannacci ha scritto e pubblicato oltre 30 album, collaborando con nomi del calibro di Dario Fo, Adriano Celentano e Giorgio Gaber.

Franco Califano

Esattamente un giorno dopo Iannacci, il 30 marzo, se ne andato un altro grande esponente della musica leggera italiana, Franco Califano. Il Califfo è vissuto 75 anni senza farsi mancare nulla, né successi né eccessi, ma nemmeno tonfi. Celebre per Tutto il resto è noia, Califano è stato non solo interprete, ma anche autore, collaborando con grandi cantanti, come Oriella Vanoni. Tra scandali, droga e sesso, il Califfo se ne è andato in una situazione finanziaria di indigenza.

Bigas Luna

Il 6 aprile è venuto a mancare il regista spagnolo Bigas Luna; malato da tempo, il cineasta è morto all’età di 67 anni. Tanti i suoi film famosi e apprezzati dalla critica, caratterizzati da temi e componenti erotici. Il suo rapporto con l’Italia è stato sempre stretto e molte delle sue pellicole sono state interpretate da attori nostrani come Anna Galiena, Stefania Sandrelli, Francesca Neri e Valeria Marini, diretta dal regista spagnolo in Bambola.

Margaret Thatcher

Il Regno Unito l’8 aprile 2013 ha assistito alla scomparsa di una figura emblematica della sua storia politica. Infatti, all’età di 87 anni, si è spenta Margaret Thatcher, Primo Ministro inglese dal 1979 al 1990. Amata e odiata allo stesso tempo, la Lady Ferro è stato un personaggio politico che ha influenzato, nel bene o nel male, la storia del suo paese, al punto che i suoi anni di governo sono detti “era thatcheriana”.

Anna Proclemer

Sebbene non più conosciutissima tra il grande pubblico, la scomparsa dell’attrice Anna Proclemer, avvenuta il 25 aprile, ha profondamente scosso il teatro italiano. Vedova dello scrittore Vitaliano Brancati ed ex compagna di Giorgio Albertazzi, la Proclemer è venuta mancare un mese prima del suo novantesimo compleanno e solo un anno dopo la sua ultima apparizione cinematografica in Magnifica Presenza di Ferzan Özpetek.

Rossella Falk

Poche settimane dopo Anna Proclemer, il 5 maggio, è venuta a mancare un’altra grande attrice italiana, Rossella Falk, anch’essa molto conosciuta in ambito teatrale. L’attrice si è spenta all’età di 86 anni dopo una breve malattia. Sebbene la sua ultima apparizione al cinema risalisse al 2000, nel film di Dario Argento Non ho sonno, la Falk ha continuato ad esibirsi in teatro fino al 2009, prima di essere colpita da un ictus nel 2010.

Giulio Andreotti

La notizia che si annunciava da anni è finalmente arrivata il 6 maggio 2013. In quella fatidica data, infatti, è venuto a mancare Giulio Andreotti, il più longevo politico italiano, sette volte Presidente del Consiglio ed ex leader della Democrazia Cristiana. Nei suoi 94 anni di vita, quasi tutti passati in politica, Andreotti molto ha fatto e molto ha taciuto, perciò sono in molti a credere che con lui siano stati sepolti per sempre anche molti segreti italiani.

Ottavio Missoni

Probabilmente a causa del dolore provocato dalla sparizione del figlio, il 9 maggio, all’età di 92 anni, si è spento lo stilista Ottavio Missoni. Fondatore con la moglie Rosita, della casa di moda che porta il suo nome, Missoni è stato anche un grande atleta, prima di dedicarsi al settore dell’abbigliamento. Al suo genio creativo si devono alcune innovazioni stilistiche come il patchwork e il nude look.

Ray Manzarek

Il 20 maggio è scomparso il tastierista dei Doors, Ray Manzarek, spentosi all’età di 74 anni. Sebbene fosse Jim Morrison il membro famoso del gruppo, scomparso oltre 40 anni fa, Manzarek era un apprezzato tastierista, amatissimo dagli specialisti. Dopo lo scioglimento della band, portata avanti per un periodo dallo stesso Manzarek in veste di cantante e bassista, il musicista si è dedicato a progetti solisti e ha portato in tour una nuova e moderna formazione dei Doors.

Don Gallo

Malato da tempo e giunto alla veneranda età di 84 anni, il 22 maggio, si è spento Don Gallo, il famoso parroco impegnato nella lotta alla povertà e nell’aiuto agli ultimi, ai reietti della società. Fondatore della Comunità di San Benedetto al Porto di Genova, Gallo è stato un sacerdote sopra le righe, amatissimo dai sostenitori e contestato dai detrattori più conservatori. In conflitto con le gerarchie della Chiesa, Don Gallo è stato un rivoluzionario e un combattente, rimasto nel cuore anche dei più laici.

Little Tony

La sera del 27 maggio 2013 è arrivata l’inaspettata notizia della scomparsa di Little Tony, malato di tumore ai polmoni. Quasi nessuno era a conoscenza della malattia del cantante, perciò molti sono rimasti scossi della sua dipartita, avvenuta all’età di 72 anni. Reso famoso da canzoni come Riderà e Cuore Matto, Little Tony era molto amato dai fan, i quali gli hanno reso omaggio numerosi al funerale, svolto presso la Chiesa del Divino Amore a Roma.

Franca Rame

Il mondo del teatro ha subito un altro gravissimo lutto nel 2013. Il 29 maggio è venuta a mancare Franca Rame, celebre donna di teatro e moglie di Dario Fo. Attrice e sceneggiatrice, nonché ex senatrice della Repubblica, la Rame se ne è andata all’età di 83 anni. Grande il suo attivismo femminista e politico, ma altrettanto grande la sua forza sul palcoscenico, sul quale ha portato anche il suo dolore per lo stupro subito anni fa. Con lei è morto un pezzo della storia del teatro italiano, ecco perché in molti le hanno reso omaggio in occasione del funerale.

Margherita Hack

margherita hack

Anche il mondo della scienza ha avuto il suo lutto eccellente nel 2013: il 29 giugno si è spenta Margherita Hack astrofisica toscana e divulgatrice scientifica di livello e fama internazionale. È morta all’età di 91 anni presso l’ospedale di Cattinara a Trieste, dove era ricoverata a seguito di alcuni problemi cardiaci.

Giuliano Gemma

giuliano gemma

Il mondo del cinema italiano ha subito due gravi lutti a pochi giorni di distanza: il 1 ottobre si è spento Giuliano Gemma a causa di un terribile incidente stradale mentre era a bordo della propria auto a Cerveteri. Il mitico interprete di tanti western, polizieschi e capolavori d’autore del cinema italiano si è spento all’età di 75 anni, durante il trasporto in ospedale: il popolo lo ha ricoperto di enorme affetto tributandogli l’ultimo saluto nella sua Roma, insieme a tanti colleghi ed amici del mondo dello spettacolo.

Carlo Lizzani

Carlo Lizzani

Stacco la chiave‘. Questo il biglietto lasciato dal regista novantenne Carlo Lizzani prima di lanciarsi dal balcone del suo appartamento in via dei Gracchi a Roma il 5 ottobre 2013, imitando così il gesto del suo collega Mario Monicelli, suicida allo stesso modo qualche anno prima. Regista di tanti film di impegno civile, ma anche western, gialli e film sulla malavita, Lizzani è ricordato da tutto l’ambiente del cinema italiano come un vero gentiluomo, oltre che uno degli ultimi esponenti di un’industria ormai scomparsa.

Paul Walker

paul walker

Beffardo il destino per l’attore di Fast and Furious Paul Walker, che ha perso la vita il 30 novembre, all’età di 40 anni, in un incidente stradale nei pressi di Santa Clarita, nei pressi di Los Angeles, proprio a bordo di un’automobile guidata da un amico, Roger Rodas, anch’egli rimasto ucciso. La Porsche Carrera GT su cui viaggiavano si è schiantata contro un palo della luce, successivamente contro un albero e infine ha preso fuoco. Una vita spezzata a bordo di una di quelle automobili che sul grande schermo l’autore aveva sempre domato nella saga di film action al fianco di Vin Diesel.

Nelson Mandela

nelson mandela

Era malato da tempo Nelson Mandela, e l’intero Sudafrica è rimasto con il fiato sospeso per tutto il 2013 fino a quando il 5 dicembre si è spento definitivamente all’età di 95 anni. Impossibile riassumere una vita intensa e piena di eventi come quella del leader sudafricano in poche righe: limitiamoci a ricordarlo come una delle figure chiave del Novecento e dei primi anni del nuovo millennio, traghettando il suo Paese verso la fine dell’apartheid.

James Avery

james avery ne il principe di bel air

Chi ha seguito i primi passi di Will Smith nella sit-com ‘Il principe di Bel-Air’, non potrà non ricordare con affetto James Avery, l’interprete dello zio Phil, irriverentemente chiamato ‘zio Zucchino’ dal turbolento protagonista impersonato da Smith. Avery, malato da tempo, si è spento in un ospedale di Los Angeles all’età di 65 anni, a causa delle complicazioni di un intervento a cuore aperto.

2933

lun 03/06/2013 da in Giulio Andreotti, sportivi morti, Vip.

Commenti (1)

Ricorda i miei dati

Inviami una e-mail quando ci sono altri commenti

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Giuseppe
Giuseppe 7 December 2013, 09:17
VA:F [1.6.5_908]
0 Punti

Alla signora Tauro, dovrei ricordarle la morte della huck margherita.

Rispondi Segnala abuso
Seguici

© 1998-2014 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati

Tuttogratis.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08